Sapri, malore in spiaggia: rinvenuto privo di vita il magazziniere della Salernitana Gerardo Salvucci

0
305

Aveva 55 anni e da 2011 ricopriva l’incarico di magazziniere della Salernitana. Gerardo Salvucci è stato ritrovato, nella mattinata di ieri privo di vita sulla spiaggia di Sapri. Una morte improvvisa provocata, pare, da un malore.  Una morte tragica avvenuta in una delle consuete mattine che il 55enne di Sapri, trascorreva durante il periodo di vacanza nella sua Sapri, quando il campionato di calcio si fermava per la sosta. Sin dal 2011, Gerardo Salvucci, aveva seguito la squadra granata con il suo ruolo di magazziniere, vivendne i momenti più importanti che, dalla Serie D, aveva portato la Salernitana nella massima serie vivendo e festeggiando con giocatori e società la promozione nella stagione 2021/2022, e la successiva riconferma con la salvezza nella stagione 2023/2024. Ma anche il triste momento della retrocessione arrivata quest’anno.

In attesa della ricostruzione del progetto granata, il 55enne saprese, stava trascorrendo i giorni di vacanza nella sua Sapri e, come pare fosse solito fare, anche nella mattinata di ieri, si era recato in spiaggia. Una mattina come tante in cui aveva avuto modo anche di trascorrere momenti con gli amici e i tanti conoscenti sapresi, come era solito fare, prima di raggiungere la spiaggia posta a ridosso del lungomare saprese. Una volta in spiaggia, mentre era intento nella lettura del giornale. Non è chiaro se il malore sia sopravvenuto mentre si era addormentato o prima di addormentarsi in spiaggia. Certo è solo che, dopo un po’ di tempo, un bagnante si è reso conto che qualcosa non andava e, avvicinatosi all’uomo, ha purtroppo dovuto fare i conti con l’immobilità e la mancata risposta ai suoi richiami. Immediatamente ha dunque allertato i soccorsi.

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia Municipale oltre che i sanitari del 118 che hanno tentato più volte di rianimarlo ma, purtroppo, dopo una serie di operazioni salvavita, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della compagni di Sapri per tentare di far luce sulla vicenda. Si ipotizza che, la morte del magazziniere della Salernitana sia avvenuta a causa di un improvviso infarto che non gli ha lasciato scampo. Una morte improvvisa che ha profondamente colpito anche l’intero staff della Salernitana che ha voluto da subito esprimere il proprio cordoglio.  “L’U.S. Salernitana 1919, il Presidente Danilo Iervolino, i dirigenti, l’allenatore, i giocatori e tutto lo staff – scrivono sui profili social –  si stringono attorno al dolore per la perdita del magazziniere Gerardo Salvucci, infaticabile lavoratore che ha lavorato per il club dell’ippocampo dal 2011 ad oggi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here