Sanza, torna Librando. Si partirà domani sera nella piazzetta “Marconi”

0
16

{vimeo}345181573{/vimeo}

A partire da omenica 30 giugno ore 20.30 nella Piazzetta Guglielmo Marconi torna con una nuova edizione Librando il progetto di lettura collettiva che si aprirà con la presentazione del ibro di Alfonso De Nardo: Uomini e boschi. Il bosco e le aree interne nella questione meridionale”. Dopo secoli di sovrappopolamento della montagna meridionale e di disboscamenti forsennati le foreste sono tornate da tempo a espandersi stabilmente sui versanti, anche se in condizioni prevalenti di abbandono e inselvatichimento.

A ciò va contrapposto un uso corretto della risorsa forestale esercitato come forma essenziale di manutenzione continua e programmata del territorio. Prendendo le mosse dall’analisi del complesso rapporto generatosi nel tempo tra le popolazioni della montagna meridionale e il bosco, l’autore indaga sull’evoluzione dell’approccio scientifico e legislativo alla problematica forestale, sostenendo la necessità di un uso consapevole del territorio montano e dei boschi, che coniughi l’interesse imprenditoriale al prelievo e alla trasformazione delle risorse rinnovabili con la necessità di conservare e migliorare la copertura vegetazionale come fattore insostituibile di stabilità idrogeologica ed elemento primario di valorizzazione dell’ambiente e del paesaggio.

Un appuntamento dunque per parlare di natura, di ambiente, di boschi ai piedi del Monte Cervati. Ad arricchire la serata del 30 giugno in piazzetta Guglielmo Marconi oltre la lettura collettiva di passi del libro gli interventi del sindaco di Sanza, Vittorio Esposito; dell’assessore alle politiche sociali Marianna Citera; del presidente di UNCEM Campania: Enzo Luciano; del responsabile di Legambiente regionale Michele Buonomo e gli spunti critici del giornalista Lorenzo Peluso. L’iniziativa Librando che quest’anno ha avuto il riconoscimento del Ministero dei beni e le attività culturali, inserita nel Maggio dei Libri, è promossa dall’assessorato alle politiche sociali del Comune di Sanza con il supporto della Consulta delle donne, sarà animata per questa edizione dai giochi di luce e suoni nel borgo, proposti dalla Pino Pinto band.

Anna Maria CAVA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here