Sanza. La vetta del Cervati, un paradiso in terra

0
7

{vimeo}253237799{/vimeo}

Escursionisti, scalatori, amanti della moto slitta tutti presenti ieri sulla vetta del Monte Cervati per un’esperienza unica e per godere di uno spettacolo naturale autentico e mozzafiato che sola la cima più alta della Campania può dare. Tanti turisti, almeno 50, hanno potuto godere di una giornata sul Cervati che li accolti con la neve e una splendida giornata di sole. Due comitive provenienti da Salerno sono giunte in vetta scalando la ripida parete di Chiaio Amaro arrivando al Santuario Mariano più alto del Mezzogiorno, 1898 metri sul livello del mare. Un’altra comitiva di escursionisti arrivata da Sanza, come tutte le domeniche, ha reso disponibile un percorso in motoslitta per far vivere ai visitatori la bellezza della vetta e delle numerose cime innevate. Un turismo di qualità che cresce sotto la spinta propulsiva della Pro loco di Sanza che propone escursioni guidate e giornate naturalistiche sulla neve agli amanti della montagna.

“E’ davvero un luogo unico il Cervati – ha affermato il presidente della Pro Loco – Vittorio Breglia – un luogo dove si può entrare in contatto con la natura, in un ambiente straordinario dalla bellezza mozzafiato. Come Pro Loco e grazie al supporto dell’amministrazione comunale di Sanza stiamo lavorando a far conoscere la montagna offrendo un pacchetto di turismo invernale con escursioni guidate in vetta. Non è un lavoro semplice, ma la strada intrapresa è quella giusta per far conoscere al mondo il grande Attrattore naturalistico della Campania, il Cervati, appunto” ha aggiunto il presidente Breglia.

Giuseppe Opromolla

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here