Sanza. La Fondazione Monte Cervati ha presentato sabato la mappa degli “Itinerari naturalistici”

0
19

{vimeo}272193662{/vimeo}

Il patrimonio naturalistico di Sanza è stato oggetto di uno studio effettuato dalla Fondazione Monte Cervati Onlus, presieduta da Valentino Morello. Sono stati individuati e riportati su mappa quei sentieri locali, sconosciuti ai più, immersi nel Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni. La cartina è stata presentata sabato scorso a Sanza alla presenza di esperti e appassionati di natura.

Sulla mappa sono riportati i c.d. “sentieri avventurosi”. Fiumi carsici, doline, inghiottitoi, alberi secolari, flora e fauna autoctona, boschi fittissimi grazie al lavoro della Fondazione sono alla portata di tutti. Trattandosi di montagna, spesso l’ambiente è impervio e mancano punti di ristoro. I neofiti, per un’escursione affascinante e in totale sicurezza, possono affidarsi all’esperienza di OutDoor Cilento che ha collaborato alla realizzazione della mappa insieme con il Centro studi Beccaccia Campania.

Presente sabato il sindaco Vittorio Esposito alla guida di un’amministrazione che sta puntando molto sulle politiche di promozione del territorio e crescita del turismo locale.

Le interviste di Rosa Romano a Valentino Morello, presidente della Fondazione Monte Cervati Onlus, a Rosalba Casalnuovo, presidente di OutDoor Cilento, e al sindaco Vittorio Esposito

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here