Sanza, il comune tra gli enti italiani più efficienti per pagamenti ai fornitori. Dal Ministero dell’Interno il riconoscimento

0
11

{vimeo}379433565{/vimeo}

Sanza tra i comuni più virtuosi in termini pagamenti della pubblica amministrazione. A confermarlo il Ministero dell’Interno che ne ha riconosciuto l’efficienza anche per la capacità di ridurre notevolmente i tempi dei pagamenti dovuti addirittura ben al di sotto dei tempi massimi imposti dal decreto ministeriale del 22 settembre 2014 fissati ad entro un massimo di 30 giorni dal ricevimento della fattura. Il comune di Sanza salda le fatture dei fornitori in media entro 15 giorni dalla data di emissione del documento. Un tempo limite che ha consentito di certificare l’efficienza della macchina burocratica ed amministrativa del comune guidato dal Sindaco Vittorio Esposito che commenta soddisfatto il risultato, orgoglioso del riconoscimento.

“Un grande risultato – spiega il primo cittadino – ottenuto grazie al lavoro prezioso dell’Ufficio ragioneria del comune, del suo responsabile, il dott. Francesco Paolo, dalla dipendente Rita Prisco, senza dimenticare Antonio Cozzi, da poche settimane in pensione. A loro ed a tutti i dipendenti del comune di Sanza, generosi ed affidabili va il ringraziamento dell’amministrazione comunale”. Secondo la normativa vigente, imposta per rendere efficace ed efficiente la macchina amministrativa ed economica del Paese, tutte le pubbliche amministrazioni sono tenute a pagare le proprie fatture entro 30 giorni dalla data del ricevimento, ad eccezione degli enti che operano nel settore sanitario, il cui termine massimo di pagamento è fissato in 60 giorni. Il rispetto di queste scadenze è un fattore di cruciale importanza per il buon funzionamento dell’economia nazionale e rientra nel rispetto delle direttive europee in materia di pagamenti dei debiti commerciali, su cui la Commissione Europea effettua un puntuale e rigoroso controllo.

Negli ultimi anni, anche grazie all’introduzione della fatturazione elettronica, obbligatoria per tutte le pubbliche amministrazioni dal 31 marzo 2015, il numero delle pubbliche amministrazioni che paga i fornitori con tempi medi più lunghi di quelli previsti dalla normativa vigente si è sensibilmente ridotto. Per il 2019, facendo un salto qualitativo enorme negli ultimi due anni, il Comune di Sanza si impone a livello nazionale tra i primi Comuni per tempi di pagamento.

Anna Maria CAVA

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here