Sanza, il centro destra unito con la neonata associazione “Sanza Centro Destra”

0
334

Parte da Sanza l’idea di un centro-destra unito seppur mantenendo vive e attive le varie anime che lo compongono.

Sabato scorso 18 marzo si è tenuta l’inaugurazione della sede della neonata associazione politico-culturale “Sanza Centro Destra”. Una sezione che ha scelto come nome di intitolazione Felice Giudice, per rendere omaggio ad un personaggio che, recentemente scomparso, è stato tra i protagonisti delle vicende politiche e delle scelte. Un personaggio rimasto nel cuore di quanti lo hanno conosciuto per il suo dinamismo e per essere animatore dei dibatti. Sabato scorso, dunque, la neonata associazione ha voluto rendere immortale il suo ricordo intitolandogli la sezione del gruppo associativo Sanza Centro Destra nata al fine di unire in un unico gruppo i vari esponenti e simpatizzati dei partiti di centro destra e di condividere insieme progetti ed iniziative.

La serata si è aperta con la scopertura dei simboli in ricordo di Felice Giudice a cui hanno preso parte anche gli amici Filomena Ciorciari, Antonio Forte e Giovanni Siano che hanno consegnato alla moglie Paola una targa in memoria. L’iniziativa inaugurale è stata anche occasione per un confronto sul tema “Il futuro del centrodestra nelle aree periferiche” a cui hanno preso parte i rappresentati politici dei partiti di Fratelli d’Italia Lega e Forza Italia invitati all’evento dal presidente dell’associazione Vito Fico che, nel suo intervento ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla creazione del soggetto politico, pare prima di questo genere nel salernitano e forse in tutta Italia. Il centrodestra deve essere ancor più protagonista specie ora che è al governo della nazione e vede un suo esponente alla guida del Parco.

Il presidente Fico è inoltre intervenuto elencato alcune delle emergenze del territorio che necessitano attenzione come l’agricoltura preda sempre più spesso degli animali selvatici ed il turismo che arranca a causa della carenza infrastrutturale che azzoppa le potenzialità del Cilento e Vallo di Diano, in modo particolare dell’entroterra di questi territori.

“Occorre mettere a reddito le ricchezze che abbiamo – ha dichiarato Vito Fico – Tra queste la neve del Monte Cervati. Neve che è lasciata lì a sciogliersi al sole, senza utilizzo. Dopo le parole del presidente sono intervenuti gli esponenti dei diversi partiti di centro destra con il Sen. Antonio Iannone per Fratelli d’Italia, l’On. Attilio Pierro esponente della Lega e il consigliere provinciale di Forza Italia Giuseppe Ruberto che hanno tutti esaltato l’iniziativa di Sanza come passo significativo verso l’unità del centrodestra. Inoltre i tre ospiti si sono soffermati sulle necessità del territorio condividendo le posizioni assunte dal presidente Fico assicurando l’attenzione sui temi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here