Sanza, i Marunnari del Cervati protagonisti alla Prima Rassegna del Patrimonio Immateriale regionale a Capaccio Paestum

0
103

Da oggi e fino a domenica 3 dicembre, la tradizione millenaria dei “Marunnari del Cervati” sarà protagonista della Prima Rassegna del Patrimonio Immateriale regionale della Campania al NEXT di Capaccio Paestum.

L’amministrazione comunale di Sanza, con il delegato al turismo Angelo Marotta, insieme all’antica Arciconfraternita della Madonna della Neve, il suo Priore Demetrio Laveglia ed i confratelli, racconteranno, nello stand messo a diposizione dalla Regione Campania, il fascino di una tradizione millenaria con l’ascesa alla vetta del Cervati della Madonna della Neve. Un lavoro di squadra e di grande impegno portato avanti dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Esposito, per ottenere il riconoscimento dell’Iscrizione nel Registro IPIC per la tradizione della Madonna della Neve e dei suoi “Marunnari”.

La Prima Rassegna del Patrimonio Immateriale regionale, tra produzioni artistiche e artigianali, riti e feste, musiche, mezzi espressivi, performance artistiche e pratiche rurali, gastronomiche ed enologiche, si snoderà in oltre 70 stand espositivi per conoscere le pratiche tradizionali connesse a saperi, celebrazioni, espressioni e cultura agro-alimentare iscritte all’IPIC, l’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano. L’evento sarà anche l’occasione per presentare il Catalogo del Patrimonio Immateriale della Campania, per conoscere le circa 100 pratiche tradizionali iscritte all’IPIC.

Ricco il calendario della tre giorni con incontri sulle buone pratiche di salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, sulle nuove candidature UNESCO e sugli elementi del Patrimonio Immateriale della Campania. Nella giornata conclusiva spazio ai beni immateriali già riconosciuti, al fine di confrontarsi sulle pratiche comunitarie e sul sistema di salvaguardia a 20 anni dalla convenzione UNESCO.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here