Sanza, domani torna Librando. Protagonista il libro di Carmine Pinto

0
20

{vimeo}349650144{/vimeo}

Torna domani sera l’appuntamento con Librando che, in piazzetta San Martino, a partire dalle ore 20,30, vedrà la presenza del Prof. Carmine Pinto per dialogare sulla base del suo ultimo lavoro letterario “La guerra per il mezzogiorno. Italiani, borbonici e briganti 1860-1870”. Attraverso l’opera il prof. Pinto, docente presso l’Università di Salerno, avrà modo di analizzare insieme al pubblico presente alla rassegna letteraria, il ruolo del brigantaggio, fenomeno plurisecolare largamente diffuso nelle società europee.

Sarà quindi interessante scoprire alcuni dettagli storici importanti di quello che è stato un fenomeno largamente diffuso nel mezzogiorno d’Italia prima individuato come strumento della controrivoluzione borbonica e poi diventato, nell’immaginario legittimista componente del patriottismo borbonico. La rassegna letteraria Librando, progetto nato lo scorso anno con la volontà di promuovere la lettura e allo stesso tempo i luoghi più caratteristici del centro storico di Sanza, rientrante nel più ampio progetto di promozione turistica del Metting del Cervati, sarà anche occasione per ripercorrere la storia del mezzogiorno italiano, attraverso un’analisi attenta e meticolosa realizzata dal Professore Pinto su uno dei principali fenomeni che ne sono stati caratteristica dominante e forte.

Domani sera, mercoledì 24 luglio 20.30 in piazzetta San Martino a Sanza con musiche e giochi di luce curate dal maestro Pino Pinto, sarà possibile dialogare con l’autore alla presenza dell’assessore alle politiche sociali Marianna Citera,  Felice Fusco, storico e scrittore, Geppino D’Amico, giornalista e scrittore, Vittorio Esposito, Sindaco di Sanza (SA). A modera l’incontro sarà il giornalista Lorenzo Peluso, direttore di quasimezzogiorno.it.

Anna Maria CAVA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here