Sanza Borgo dell’accoglienza: ultimato il lavoro di rifacimento di Piazza Plebiscito

0
79

L’amministrazione comunale di Sanza annuncia l’ultimazione dei lavori di rifacimento di Piazza Plebiscito, primo cantiere del progetto Sanza “borgo dell’accoglienza”, partito lo scorso settembre. “La riqualificazione del borgo antico di Sanza con l’apertura del cantiere per il rifacimento di Piazza Plebiscito. Lavoro praticamente ultimato. Mancano pochi dettagli – fanno sapere dal comune – . Nelle prossime settimane parte anche il secondo cantiere, la riqualificazione artistica della Torre di San Martino. Sanza cambia volto grazie ad un progetto complesso – affermano ancora dal comune – , frutto di una visione ampia e di prospettiva della nostra comunità che diverrà un luogo di turismo culturale, naturalistico ed ambientale, unico nel suo genere”.

Il progetto pilota “Sanza Borgo dell’accoglienza” è finanziato al Comune di Sanza dal PNRR, Missione 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Componente 3 – Cultura 4.0 (M1C3), Misura 2 “Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale”, Investimento 2.1 “Attrattività dei borghi storici”– Next Generation EU. Creare borghi attrattivi, capaci di promuovere il turismo, ma anche creare le condizioni per ridare valore alle piccole realtà che costellano l’Italia e che spesso vanno incontro allo spopolamento. È questa una delle finalità della Missione 1 del Pnrr finalizzata alla rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale del Belpaese.

Ed è con questo spirito che il Comune di Sanza ha ideato l’albergo diffuso alla base del progetto pilota “Sanza Borgo dell’accoglienza”. Selezionato, per la Campania, tra i 21 d’Italia parte del Pnrr Borghi, il progetto, per il quale sono stati stanziati 20 milioni di euro, ora è in corso di realizzazione e si sta perfezionando l’acquisto degli immobili dai privati; nel frattempo sono dunque in via di completamento i lavori di riqualificazione di piazza Plebiscito, mentre nelle prossime settimane partirà anche il secondo cantiere del progetto che prevede la riqualificazione artistica della Torre di San Martino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here