Sanza Borgo dell’accoglienza a Napoli agli Stati Generali dell’Ambiente e dell’Economia Circolare

0
96

Ancora una importante vetrina per il progetto “Sanza Borgo dell’accoglienza” che è stato protagonista a Napoli al Green Med Symposium dove la Regione Campania ha celebrato i suoi Stati Generali dell’Ambiente e dell’Economia Circolare. Nel corso della tre giorni che si è conclusa ieri, venerdì 5 maggio, il governatore Vincenzo De Luca e l’assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola hanno lanciato “la sfida per lo sviluppo sostenibile” della Campania a partire dalle Aree Interne utilizzando strumenti normativi nuovi.

Nel pomeriggio di giovedì 4 maggio, è stata illustrata la strategia del progetto pilota di Distretto dei borghi della salute e del benessere, elaborato in collaborazione fra la Regione Campania e la Fondazione Sviluppo sostenibile presieduta da Edo Ronchi. In tale contesto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha raccontato alla folta platea presente la sfida del progetto pilota di “Sanza Borgo dell’accoglienza” che prevede  un sistema di albergo diffuso nel centro storico, con camere e servizi dislocati in edifici diversi; residenza e spazi co-working; residenza e spazi per la terza età.

Agli Stati Generali dell’Ambiente e dell’Economia Circolare, giovedì pomeriggio, erano presenti anche il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito, ed una delegazione di amministratori locali. L’innovazione passa per la pianificazione negoziata sul territorio con il protagonismo degli enti locali. Obiettivo è coniugare la tutela ambientale con lo sviluppo economico. Strategie di sviluppo locale dai contratti di fiume e le comunità energetiche, ma anche il recupero dei borghi antichi, segno distintivo del paesaggio storico campano e presidio culturale di tradizione e difesa della legalità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here