Sant’Arsenio. Oggi l’edizione 2019 del “Premio Pietro Laveglia”

0
3

{vimeo}373575980{/vimeo}

Interrotto per qualche anno, è tornato il Premio Pietro Laveglia. La cerimonia si è tenuta questa mattina a Sant’Arsenio. Sono stati consegnati i riconoscimenti agli studenti degli Istituti Superiori del Vallo di Diano che hanno riportato la votazione media più alta nei primi 4 anni di ciascun corso di studio frequentato. L’iniziativa è promossa dal Centro Studi e Ricerche Vallo di Diano e dedicata a Pietro Laveglia. Originario di Monte San Giacomo è stato un editore e attivista culturale italiano.  Le scuole che hanno aderito sono quelle di Montesano sulla Marcellana, Padula, Sala Consilina, Sant’Arsenio e Teggiano. Il premio consiste in copie di libri forniti dalla Casa Editrice “Laveglia&Carlone” e dal Centro Studi valdianese. A essere premiati: Francesca Barone, Elvira Maria La Veglia, Silvia Lomonte, Sara Monti, Antonio Vincenzo. Nell’occasione della cerimonia, coordinata dal giornalista Pietro Cusati, si è svolto il convegno dal titolo “Stili di vita e prevenzione oncologica”, organizzato dal Centro Studi con l’Università di Salerno – Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana”, la Fondazione con il Sud e l’Associazione Angolo di Aviano. Un momento formativo e divulgativo sui corretti stili di vita per prevenire rischi alla salute.

Le interviste ad alcuni dei protagonisti della giornata: la prof. Cristiana Stellato dell’Università degli Studi di Salerno, il dott. Aldo Rescinito dell’Associazione Luigi Pica e Carmine Carlone presidente del Centro Studi Laveglia.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here