Sant’Arsenio, la cultura della politica al centro dell’iniziativa del movimento “Spazio Conservatore”. Domani si parlerà di premierato

0
295

Una nuova azione politica è partita nel Vallo di Diano. Un’azione promossa con l’intento di ridare voce al popolo in tema di politica e delle relative azioni che la politica è chiamata a trattare a beneficio dei cittadini. Parte da Sant’Arsenio il nuovo percorso che vede in campo i membri di Spazio Conservatore, il movimento  associato di cultura politica che, alle ore 17,00 sarà presso l’aula consiliare del comune, domani 20 aprile portando in discussione un tema di grande attualità quale la riforma del Premierato.

Nell’ambito dell’incontro pubblico sul tema “PAROLA AL POPOLO, la riforma del premierato, sarà occasione per conoscere meglio il movimento e i suoi membri e per comprendere soprattutto le finalità del progetto associativo che mette al centro la cultura politica e la volontà di consentire a tutti di conoscere ed approfondire tematiche di strettissima attualità e di interesse collettivo che la politica è chiamata a gestire.  Spazio Conservatore è nato con l’intento di unire quanti sono accomunati da idee conservatrici, indipendentemente dal colore politico e che, pur con sensibilità diverse, sono comunque legate al Partito Conservatore Europeo presieduto da Giorgia Meloni. A moderare i lavori sarà il sindaco di Montesano sulla Marcellana Giuseppe Rinaldi che passerà la parola epr i saluti introduttivi a Giovanni Graziano che parlerà a nome del movimento conservatore e, a seguire, il Sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica, porterà i suoi saluti.

Ad approfondire la tematica della riforma per l’elezione diretta del presidente del consiglio, ci saranno due giuristi d’eccellenza ossia: Marcello FEOLA, avvocato e docente universitario e già assessore provinciale ai lavori pubblici nella giunta Cirielli, che illustrerà i motivi per il quale la riforma possa essere considerata favorevole; e l’Guglielmo SCARLATO, avvocato e docente universitario e già parlamentare della Democrazia Cristiana, contrario alla riforma e fortemente impegnato, tra l’altro, nella battaglia politica per il ripristino delle preferenze nell’elezione del parlamento. “Il tema discusso – spiegano dall’associazione – è di assoluta attualità rientrando tra le riforme cardine a qualifica dell’azione di governo ed è solo il primo di una serie di appuntamenti che Spazio Conservatore ha in animo di promuovere su tutto il territorio provinciale con il proposito di approfondire questioni legate alla giustizia, alla sicurezza, all’economia, all’ambiente, alle relazioni internazionali.

Il tutto da una prospettiva squisitamente culturale, nella convinzione che occorra recuperare la cultura politica in chiave premonitrice all’azione nell’impegno pubblico, e comunque attraverso il metodo del confronto aperto tra idee e valori differenti. E’ questa, in estrema sintesi, la missione statutaria che i fondatori di Spazio Conservatore hanno voluto darsi e che verrà sperimentata anche sabato prossimo a Sant’Arsenio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here