Sant’Arsenio, dall’Asl SA un progetto di 2,5 mln per l’Ospedale SS. Annunziata

0
39

{vimeo}267004702{/vimeo}

L’ex ospedale SS Annunziata di Sant’Arsenio raccoglie finalmente l’interesse e l’attenzione della direzione generale dell’ASL di Salerno per un adeguamento strutturale dell’edificio. A darne notizia il Sindaco Donato Pica, manifestando al sua soddisfazione nell’accogliere la notizia della presentazione di un progetto alla Regione Campania per lo stanziamento di 2 milioni e 500 mila euro da finanziare con fondi europei alla Regione Campania da destinare ad opere di sistemazione e adeguamento dell’ex presidio ospedaliero e che oggi ospita l’unità operativa di Salute mentale e l’Hospice. Finalmente un sospiro di sollievo per la struttura che, ormai da decenni, era in attesa di lavori di riqualificazione. Una somma che, se riconosciuta, porterebbe a Sant’Arsenio, un totale di 3 milioni e 200 mila euro per rendere più efficiente e sicuro il SS Annunziata, andando ad aggiungersi ai 700 mila euro stanziati dall’ASL di Salerno per il rifacimento dell’impianto antincendio. “Dopo decenni di incertezza – spiega il sindaco Donato Pica – finalmente arriva un importante intervento che sarà in grado di invertire le sorti della struttura sanitaria ubicata in Via Mons. Antonio Sacco”. Parole che anticipano un ringraziamento rivolto al direttore generale dell’ASL di Salerno Antonio Giordano e il direttore del dipartimento di Psichiatria Dott. Giulio Corrivetti per aver dato seguito agli accordi intercorsi e accolto così le richieste e le sollecitazioni giunte dall’ente comunale. “Ringrazio il direttore Giordano e il dott. Corrivetti – rifersice Pica – che nel prosieguo nel prosieguo di un rapporto di proficua collaborazione hanno presentato nei giorni scorsi alla Regione Campania un progetto di euro 2milioni e 500mila da finanziare con fondi europei propri della Regione stessa e da destinare ad ulteriori lavori necessari per la sistemazione e per l’adeguamento del presidio di Sant’Arsenio. Somme che vanno ad aggiungersi ai 700mila euro già stanziati per i quali sono in fase di completamento le procedure di cantierabilità ai fini dell’appalto delle opere di ristrutturazione già previste”. 

Anna Maria Cava

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here