Sant’Arsenio. Acqua “salata” e bollette esose, gruppo SI CAMBIA: “Vogliamo chiarezza”

0
8

{vimeo}379424060{/vimeo}

Ennesima polemica a Sant’Arsenio. Questa volta, oggetto della discordia, l’acqua. O meglio, le bollette del servizio idrico, eccessivamente esose, giunte presso le abitazioni dei cittadini santarsenesi. Una situazione che ha surriscaldato l’umore delle comunità in questo periodo pre natalizio. Ieri, puntale, è intervenuto sulla vicenda il gruppo di opposizione consiliare “Si Cambia”, a mezzo social network.

“Dicembre di fuoco. Nessun problema, è arrivata l’acqua”. Questa l’apertura del post pubblicato su Facebook dal gruppo, che parte subito all’attacco, diretto e senza fronzoli, dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Donato Pica. Leitmotiv del manifesto, manco a dirlo, la chiarezza e la trasparenza che appartiene all’acqua. 

Due, principalmente, gli interrogativi: “Perché vi è stato, ancora una volta, un aumento notevole delle tariffe” e “perché vi è stata una scarsa programmazione della tempistica, visto che le bollette sono relative all’anno 2018 e all’inizio dell’anno 2019”. 

Un post altamente polemico, che conclude alludendo a presunti buchi del bilancio comunale da “colmare” in qualche modo. Un clima politico decisamente teso, sulla falsariga degli ultimi tempi ed inasprito da questi ultimi rincari ritenuti, ad oggi, immotivati.

Ora la palla passa all’amministrazione Pica, chiamata a rispondere alle accuse e, soprattutto, al malcontento dei cittadini/utenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here