Santa Marina, dimensionamento scolastico: il comune ricorre al Tar Campania contro il piano varato dalla regione

0
113

Il piano di dimensionamento scolastico continua a non raccogliere favori. Oltre alle numerose proteste che si sono verificate nei giorni scorsi e che proseguono nelle aree di confine di Salerno, anche nel Golfo di Policastro si sollevano proteste contro la decisione della Regione Campania e, soprattutto contro le scelte di dimensionamento e di accorpamento degli istituti. A rientrare tra gli istituti soppressi ed accorpati anche l’Istituto Comprensivo di Santa Marina Policastro che, nel nuovo piano, è stato accorpato all’Istituto Comprensivo Dante Alighieri di Sapri. Una scelta che ha spinto l’amministrazione comunale di Santa Marina a ricorrere alla giustizia amministrativa.

Dall’ente comunale, infatti, fanno sapere che è stato ufficialmente presentato ricorso al TAR Campania per l’annullamento, previa sospensione, della delibera di Giunta Regionale con la quale si è disposto l’accorpamento dell’Istituto di Santa Marina Policastro con quello di Sapri. “Il Comune di Santa Marina – fanno sapere – è un piccolo Comune Montano della Provincia di Salerno, caratterizzato dalla presenza di un’unica scuola che ospita 442 alunni. Tale Istituto è sempre stato Autonomo, essendo prevista l’assegnazione di un dirigente scolastico per ogni istituto con almeno 400 alunni. La Regione Campania, tuttavia, ha proceduto al dimensionamento scolastico per l’anno 2024/2025 prevedendo l’accorpamento con l’I.C. Dante Alighieri di Sapri individuato come sede centrale.

“Il provvedimento impugnato è sicuramente illegittimo e va annullato – Spiega il sindaco – La Regione Campania, non ha speso un solo rigo di motivazione per giustificare il mancato riconoscimento dell’I.C. Santa Marina Policastro quale istituto autonomo, sia perché ricadente in un comune montano sia perché ospita oltre 400 alunni. Davvero non si comprende- continua il primo cittadino- come la Regione abbia completamente bypassato la normativa statalee le Linee Guida e non abbia riconosciuto l’autonomia dell’I.C. Santa Marina – Policastro, considerando anche il fatto che l’I.C. Santa Marina Policastro ha 442 alunni; l’I.C. Dante Alighieri, invece, ha solo 421 alunni. La Regione Campania, pertanto, avrebbe dovuto accorpare l’I.C. di Sapri a quello di Santa Marina e non il contrario. Ci auguriamo che il Tar accolga il presente ricorso, considerando anche che la decisione ha destato da subito scalpore ed indignazione dei sindacati, disattendendo completamente la specificità dei Comuni Montani a discapito anche delle famiglie e del personale scolastico”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here