Sanificazione territorio, diversi Comuni al lavoro

0
7

{vimeo}397616943{/vimeo}

Disinfezione e sanificazione dei territori comunali. In diversi comuni del Vallo di Diano e non solo sono state effettuate o sono in via di realizzazione le attività di sanificazione. Tra i primi a partire il comune di Sala Consilina che ha disposto l’intervento da realizzarsi in due sere. Nella prima sera di mercoledì 11 marzo i mezzi per la disinfezione hanno attraversato il territorio comunale nella parte basse e nella aree più centrali. Ieri sera si è conclusa l’azione di sanificazione sulle aree del centro storico, raggiunte con appositi mezzi, di dimensioni più ridotte al fine di consentire il passaggio in tutti i vicoli della zona antica.

Disinfezioni e sanificazioni sono inoltre state già effettuate nella serata di ieri 13 marzo nei comuni di San Pietro al Tanagro e Sant’Arsenio. Altri 5 comuni saranno interessati nella tarda serata di oggi dalle operazioni di sanificazione e disinfezione. In questo primo sabato di stop alle uscite i mezzi saranno in azione per il Vallo di Diano nei comuni di San Rufo, Polla, Sassano e Monte San Giacomo. Inoltre l’intervento sarà effettuato, sempre nella tarda serata di oggi, anche a Piaggine dove, peraltro, il sindaco Vairo ha anche disposto, con apposita ordinanza, la chiusura del cimitero comunale sottolineando come, le visite ai cari estinti non possono essere considerati casi di necessità.

Altri interventi di sanificazione sono previsti anche a Corleto Monforte, dove i mezzi saranno in azione nella tarda serata di lunedì 16 marzo a partire dalle ore 22,00. A distinguersi il comune di Atena Lucana che ha annunciato di non voler effettuare alcuna azione di sanificazione e disinfezione in quanto “come confermato da medici e dall’impresa che effettua interventi di sanificazione,- spiegano su un post sulla pagina ufficiale del comune -  non ci sono prove scientifiche della sua efficacia. Le risorse che avremmo dovuto impegnare per la sanificazione – dichiarano in conclusione – saranno impiegate invece per altri interventi di utilità pubblica legati all’emergenza COVID-19”.

Anna Maria CAVA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here