San Rufo, concluso il Torneo di calcio a 5 dedicato a Pinuccio Lamura

0
838

Si è concluso con un bilancio davvero eccezionale il Torneo di Calcio a 5 promosso dalla DFL Lamura che, anche per quest’anno, ha raccolto un gran numero di imprese del territorio che si sono unite in un contesto di allegria, divertimento e socialità nel nome dello sport ma anche della solidarietà. Nella serata di ieri, presso il palazzetto dello sport del Centro Sportivo Meridionale che ha ospitato tutte le gare del torneo, si sono svolte le due finali per stilare la classifica definitive dei primi tre posti.

La serata è iniziata con la sfida per definire le squadre che, nella classifica, si sono posizionate al 3° e 4° posto e, a seguire la finalissima per il 1° e 2° posto che ha visto sfidarla la GDA contro la Pinto. Ma la vera vincitrice del torneo è stata la solidarietà che, sin dalla prima edizione, è stata al centro del progetto voluto dal Presidente del Gruppo Lamura, Pasquale Lamura, per ricordare suo padre morto prematuramente e imprenditore particolarmente amato e stimato in tutto il Vallo di Diano ossia Pinuccio Lamura. Nella serata di ieri, infatti, il momento più importante ed emozionante, è stato la consegna dell’assegno con i fondi raccolti per l’acquisto del tappeto sensoriale che andrà ad arricchire la stanza sensoriale ubicata presso la scuola di Loc. Fonti e che sarà a disposizione delle persone disabili ed in particolare dei bambini. Un gesto importante che parte per aiutare la piccola e dolce Lua, bimba speciale che, per questo torneo, ha ricoperto il prestigioso ruolo di mascotte. Per Lua e per i tanti bimbi speciali, attraverso il torneo di calcio a 5 Pinuccio Lamura, è stato possibile raccogliere la considerevole cifra di ben 10 mila euro, che saranno utilizzati, come sottolineato anche da Pasquale Lamura, proprio per l’acquisto del tappeto sensoriale.

“Questa iniziativa – spiega Pasquale Lamura – è nata anni fa, con l’obiettivo di ricordare nostro padre Pinuccio, ma soprattutto per fare del bene alla comunità, arricchendo il territorio di incontri e aggregazione. Con questa IV edizione del torneo siamo riusciti a coinvolgere e avvicinare le principali realtà aziendali del Vallo di Diano, e vedere gli spalti del Palazzetto pieni durante la finale di ieri è stata una grande gioia. Inoltre, – continua il presidente del Gruppo Lamura – anche in quest’occasione, oltre al divertimento, c’era anche una motivazione benefica: abbiamo raccolto oltre 10.000€ e siamo molti vicini all’obiettivo che ci eravamo dati, ossia acquistare il tappeto sensoriale per persone disabili. Abbiamo scelto Lua come madrina della manifestazione, ma questo non sarà un regalo solo per lei, ma per l’intera comunità visto che poi verrà reso disponibile e aperto a tutte le persone che ne avranno bisogno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here