San Pietro al Tanagro, il 7 Aprile presentazione del servizio di bike sharing

0
16

{vimeo}262633663{/vimeo}

Sabato prossimo 7 aprile a San Pietro al Tanagro la cerimonia inaugurale del nuovo progetto di Bike Sharing promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Quaranta e che punta ad incentivare la popolazione verso un maggiore utilizzo di mezzi di trasporto alternativi. Se poi i mezzi di trasporto, come il caso delle bici, consentono di coprire anche grandi tratti in maniera agevole senza rinunciare ad apprezzare il paesaggio circostante, allora è possibile raggiungere molteplici finalità con un unico progetto. Tutto pronto per avviare l’operatività delle due stazioni di bike sharing presenti a San Pietro al Tanagro, la prima in piazza Enrico Quaranta, adiacente alla casa municipale e la seconda in località Parco dei Mulini dove sarà possibile prelevare una delle 10 bici elettriche a disposizione dietro pagamento di un esiguo importo di 15 euro per l’abbonamento semestrale oppure di 0,25 centesimi di euro all’ora per un massimo di 6 ore, nuovo progetto unico nel suo genere per il Vallo di Diano e in tutta la provincia di Salerno. Il regolamento è già pubblicato da alcune settimane sul sito internt del Comune di San Pietro al Tanagro, mentre sabato prossimo 7 aprile, alle ore 11,00 l’amministrazione comunale presenterà il servizio in conferenza stampa, alla presenza del sindaco Domenico Quaranta, del responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale Francesco Lucibello, il referente del servizio Carrano Vincenzo e Fierro Giovanni in rappresentanza della società Helios SPA che gestisce il servizio a Salerno. A seguire gli organizzatori hanno previsto una dimostrazione pratica del funzionamento delle ciclo-stazioni  e delle bici elettriche. La prossima estate 2018 a San Pietro al Tanagro, sarà una stagione in cui l’ambiente, il paesaggio, la vita salubre e il piacere di vivere al meglio l’aria aperta saranno protagonisti assoluti. Le bici elettriche, infatti, saranno anche un utilissimo mezzo di trasporto che consentiranno di attraversare e ammirare nelle sue mille sfaccettature anche il suggestivo centro storico del piccolo comune valdianese e, chissà, magari spronare anche altre amministrazione nella realizzazione di stazioni di Bike sharing per stimolare i turisti a visitare i suggestivi centri storici.

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here