Salvitelle, sacerdote “caccia” dalla chiesa una parrocchiana durante la messa: è polemica

0
11

{vimeo}84307358{/vimeo}
Nel bel mezzo di un funzione religiosa, il sacerdote interrompe la celebrazione rivolgendo la sua attenzione ad una signora presente in chiesa, ed invitandola ad andare via. Al suo rifiuto, è lo stesso sacerdote ad abbandonare la Santa Messa. Fa discutere tutta la comunità quanto accaduto a Salvitelle, nella chiesa di San Sebastiano Martire, Santo Patrono cittadino, dove in questi giorni è in corso la Novena che avvicina alla ricorrenza del 20 Gennaio, nella quale il santo viene venerato. Dunque un periodo nel quale la chiesa è particolarmente gremita, ed in tanti hanno assistito allibiti all’originale performance del vicario parrocchiale Padre Ivan Francisco Miranda Zamarriego, di origini peruviane, che abbandonato l’altare dopo l’omelia si è avvicinato alla signora chiedendole di uscire. “La Messa è di tutti, vada via lei” aveva risposto senza farsi intimidire la signora, e a quel punto era stato il sacerdote effettivamente ad uscire e ad abbandonare a metà la celebrazione, salvo alla fine ritornare su richiesta degli altri parrocchiani per portare a termine la funzione. Insomma davvero uno show fuori programma che ha lasciato i presenti allibiti, e che è arrivato alla ribalta delle cronache dopo che la stessa signora protagonista involontaria della vicenda ha denunciato l’accaduto. Tutta la comunità di Salvitelle non parla d’altro, ed anche sul social network Facebook sono tanti i commenti sulla vicenda, e per la maggior parte solidarizzano con la signora. Per qualcuno episodi di questo tipo finiscono per allontanare le persone dalla chiesa, qualcun altro si domanda che fine hanno fatto gli insegnamenti di teologia. “Tra chi maledice gli olivi e il lavoro dei campi e chi interrompe la Messa tra poco i preti celebreranno senza popolo…” si legge in un altro commento, ed il riferimento è tutto ad un’altra vicenda balzato all’onore delle cronache alcune settimane fa e che ha visto protagonista il parroco di Caggiano, Don Alessandro Brignone, che è anche amministratore parrocchiale della chiesa di San Sebastiano a Salvitelle. In quella occasione Don Alessandro, celebrando la messa di domenica nel periodo di raccolta delle olive e vedendo la chiesa di San Rocco poco affollata, durante l’omelia irritatissimo aveva lanciato un “anatema” davvero incredibile: “Che tutti gli olivi possano seccare” aveva esclamato. Insomma soprattutto in tempi nei quali Papa Francesco parla di umiltà, comprensione e umanità, i comportamenti dei sacerdoti di Salvitelle e Caggiano lasciano come minimo perplessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here