Salerno. Nuovi pontili per la Lega Navale Italiana con il sostegno della Banca Monte Pruno

0
6

{vimeo}279251027{/vimeo}

Nuovi pontili al porto di Salerno per la locale sezione della Lega Navale Italiana. Domenica scorsa l’inaugurazione dei nuovi pontili galleggianti per potenziare l’attracco di imbarcazioni e un maggiore accesso alla città di Salerno. Un progetto che è stato realizzato grazie alla partecipazione e alla collaborazione della Banca Monte Pruno rappresentata alla cerimonia di inaugurazione dal vice presidente Antonio Ciniello e dal responsabile della segreteria di direzione generale Antonio Mastrandrea.

È questo una ulteriore dimostrazione di vicinanza della Banca Monte Pruno alla città capoluogo di provincia che, così come è nello spirito operativo dell’istituto di credito reinveste sui territori su cui opera in un’ottica di crescita condivisa e comune. Con il contributo offerto dalla Banca Monte Pruno al Porto di Salerno migliorando i punti di attracco alle spalle di Piazza della Concordia per le imbarcazione che raggiungono Salerno, stimolando l’arrivo di visitatori che avranno la certezza di poter usufruire di servizi e strutture di qualità. Per il presidente della Sezione di Salerno della Lega Navale Italiana Fabrizio Marotta, la riqualificazione dei pontili e, di conseguenza dell’area, è di enorme importanza no soltanto per i soci ma per tutta la nautica salernitana. Un progetto la cui realizzazione, come spiegato dallo stesso Marotta, è stata possibile solo grazie al contributo della Banca Monte Pruno che ha voluto ringraziare pubblicamente.

“Questo fine settimana – ha dichiarato il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese –contraddistingue quello che è il nostro impegno su tutto il territorio di competenza non dimenticando le nostre origini e stringendo la mano alle nuove zone di competenza, come Salerno. L’importante inaugurazione di domenica presso la Lega Navale Italiana Sezione di Salerno dei pontili galleggianti sintetizza l’impegno della nostra struttura per la crescita del territorio e degli Enti che operano su di esso con passione ed attenzione”.

Anna Maria CAVA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here