Salerno. Il comando provinciale dei VVF ricorda i colleghi di Catania

0
11

{vimeo}262364414{/vimeo}

Ieri mattina anche il comando provinciale di Salerno come tutte le compagnie dei Vigili del Fuoco si sono riunite nell’ora dei funerali dei due colleghi morti durante un’esplosione a Catania mentre erano intervenuti nell’ambito di un’operazione su una palazzina dove era stata individuata una fuga di gas. Dopo diversi giorni in cui si è dovuto attendere per effettuare l’autopsia sui corpi dei vigili del fuoco rimaste vittime dell’incidente, finalmente ieri si sono svolti i funerali con le città di Catania e Trapani che si sono fermate per rendere omaggio ai due eroi.

Ieri tutti i comandi dei Vigili del Fuoco d’Italia si sono fermati, intorno alle ore 12,00, orario in cui si sono svolto i funerali dei due vigili Dario Ambiamonte di Catania e Giorgio Grammatico di Trapani come spiegato il capo distaccamento dei vigili del fuoco di Sala Consilina capo squadra esperto Luigi Morello, per manifestare il cordoglio del corpo per la morte dei due colleghi. Presso il Comando Provinciale di Salerno, su disposizione del comandante provinciale Adriano De Acutis, i vigili del fuoco si sono fermati per un minuto di silenzio accompagnato dal suono delle sirene dei mezzi dei caschi rossi per salutare i due colleghi. Anche il distaccamento di Sala Consilina, con una sua rappresentanza ha partecipato al momento di commozione e ricordo.

Una Profonda tristezza manifestava Luigi Morello chiaramente provato dalla scomparsa di due colleghi che conoscevano i pericoli di un lavoro profondamente amato. Morello ha anche manifestato come tutti la vicinanza alle famiglie dei colleghi che non potranno più riabbracciare i loro cari. Percepita però anche un pizzico di rabbie per le accuse piovute addosso ai due ragazzi accusati di aver operato manovre sbagliate, da parte di chi probabilmente non conosce bene il lavoro dei Vigili del Fuoco. Resta la certezza dell’importante lavoro di verità che la magistratura svolgerà nel far luce sulla drammatica vicenda rendendo il giusto onore alle vittime che oggi vengono invece visti come responsabili da parte di chi non sa che i vigili del fuoco vengono preparati duramente e attentamente per essere professionisti validi ed efficienti.

Dal Capo squadra esperto Luigi Morello trapela anche amarezza per lo scarso interesse mostrato dalle tv nazionali ai funerali svoltisi ieri dei due servitori dello stato. Ieri infatti molto spazio, come era giusto e prevedibile è stato riservato ai funerali di Fabrizio Frizzi. Ma, ciò che amareggia, sono stati i diversi servizi realizzati per fatti di cronaca e non che hanno occupato i tg nazionali con cenni appena percepibili invece per i funerali dei due vigili del fuoco morti nell’esplosione provocata apre da una fuga di gas in na palazzina. 

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here