Salerno. Approvato regolamento apertura autoscuole. Pace tra associazioni di categoria e Provincia

0
11

{vimeo}251458742{/vimeo}

Nei mesi scorsi intensa polemica tra le autoscuole salernitane e la Provincia di Salerno a seguito di una vicenda che ha visto l’apertura di una nuova autoscuola a distanza di 70 metri da un’altra. Una vicenda che ha visto la rivolta di gran parte dei centri d’istruzione automobilistica salernitani che hanno preteso dalla Provincia di Salerno l’emanazione di un nuovo regolamento a tutela delle attività esistenti. La diatriba è sorta lo scorso novembre quando il dirigente provinciale ha rilasciato un’autorizzazione all’apertura della nuova autoscuola ad appena 70 metri di distanza da un’attività già esistente. Da qui un incontro che ha riunito gran parte dei titolari di autoscuola salernitani che hanno sollevato obiezioni sul mancato rispetto della normativa vigente andando così a scavalcare l’autonomia politica del presidente della Provincia. Dalla riunione che si era tenuta lo scorso novembre presso il Centro d’Istruzione Automobilistico Car di Salerno era emersa la volontà, poi trasformata in fatti di ricorrere alla giustizia, contro il provvedimento del dirigente provinciale, da cui è poi partita l’accusa di un atteggiamento prevaricatore del dirigente nei confronti del presidente di Provincia. Pare peraltro che il nulla osta sia giunto nonostante fosse stato emesso un preavviso di rigetto dell’istanza e nonostante fosse in atto un rapporto di dialogo per la modifica del regolamento in vigore. Un regolamento le cui modifiche sono state emanate nella giornata di lunedì dal consiglio provinciale con l’approvazione di alcuni emendamenti con il primo che fissa la nuova distanza di 500 mt minima tra un’autoscuola e l’atra e la necessità di una dotazione congrua e completa del parco veicolare. L’approvazione del nuovo regolamento ha suscitato la soddisfazione delle associazioni di categoria che hanno voluto ringraziare il presidente Giuseppe Canfora e il consigliere delegato ai trasporti Paolo Imparato per aver accolto le richieste delle associazioni. “L’approvazione del nuovo regolamento – fanno sapere i responsabili provinciali di UnascaConfarca e Unica Consorzi – Devid NolaNico Mazzeo e Antonio Anastasio – approvato ieri all’unanimità dal Consiglio provinciale di Salerno, rappresenta il risultato più importante della battaglia che come organizzazioni di categoria stiamo portando avanti da mesi, per il rispetto e la tutela del nostro lavoro. Mettendo nero su bianco queste due norme per noi imprescindibili – hanno dichiarato – si mette un punto fermo nel nostro settore, dove da tempo mancava una disciplina chiara, trasparente ed uguale per tutti”. 

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here