Salerno, Alfano I: giovani futuro e meritocrazia al centro dell’incontro con la Bcc Monte Pruno

0
177

L’attenzione verso i giovani, verso la loro crescita e la loro formazione, continua ad essere un punto cardine dell’impegno della BCC Monte Pruno sul territorio. Una intensa attività di vicinanza alle giovani generazioni dimostrata ancora una volta nella giornata di ieri presso il Liceo Alfano I di Salerno dove, il direttore generale Michele Albanese, è stato ospite dell’istituto scolastico per una mattinata di riflessione e confronto a cui è seguito anche un momento di particolare interesse artistico culturale con l’inaugurazione della mostra denominata “La Restanza”.

Un appuntamento che segue l’incontro svoltosi presso l’Istituto Genovese-Da Vinci e che rientra tra le iniziative finalizzate ad offrire ai giovani un’adeguata conoscenza delle opportunità che gli si possono aprire nel futuro guardando al territorio. Dopo l’inaugurazione della mostra, l’evento si è arricchito di un momento di riflessione sui temi della Restanza, oltre che di meritocrazia e futuro. A partecipare all’evento, oltre al direttore generale della BCC Monte Pruno Michele Albanese che ha sostenuto l’iniziativa anche per l’importanza dei temi trattati che stanno particolarmente a cuore all’istituto di credito, anche Antonio Corbisiero, giornalista e autore della mostra; Elisabetta Barone, Dirigente scolastica del Liceo Alfano I;   Michelangelo Lurgi, Presidente Rete Destinazione Sud; Claudia Capone, Ricercatrice Osservatorio giovanile UNISA; Ida Paradiso, Esperta di Marketing Territoriale.

Un incontro che si è rivelato particolarmente apprezzato e stimolante per le tematiche trattate che hanno messo al centro dalla discussione i giovani, il futuro e l’impegno sociale dei partecipanti per non far abbandonare le terre di origini alle giovani generazioni.

“Ogni giovane di questa terra – ha commentato il direttore Albanese – deve sapere, e da qui nascono questi incontri, che anche nella nostra comunità c’è futuro e che attraverso esempi positivi e la sottolineatura di valori come la meritocrazia possiamo sviluppare in loro reazioni positive. Ogni volta che frequentiamo un istituto ci rendiamo conto del patrimonio che abbiamo a disposizione come società; c’è solo necessità di incentivarlo e valorizzarlo, parlando la loro stessa lingua. Stamane, inoltre, abbiamo lanciato l’idea di avviare un contest all’interno del Liceo Alfano I, dove i ragazzi creino, attraverso i social più utilizzati, una strategia di marketing territoriale per far conoscere i nostri luoghi. Bisogna dare occasioni ed opportunità e noi, nel nostro piccolo, lo facciamo con grande impegno, perché crediamo nelle potenzialità delle giovani generazioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here