Sala Consilina, scoppia la guerra all’interno della Pro Loco

0
14

alt

A Sala Consilina scoppia la guerra della Pro Loco. A contendersi la poltrona sono l’avv. Alessandro Carrazza ed il Presidente Alfonso Pepe. L’uno, neoeletto dall’assemblea dei soci della Pro Loco, l’altro presidente uscente che però afferma di non sapere di essere stato sostituito. “Apprendo dagli organi di stampa che è stato eletto un nuovo direttivo della Pro Loco Sala Consilina, scrive Alfonso Pepe in una nota stampa, che vede come presidente l’avv. Carrazza e segretario l’ing. Bove. All’uopo preciso che l’unica Pro Loco di Sala Consilina riconosciuta è quella da me presieduta, ed ancora operante a tutti gli effetti, come ben noto alla Regione Campania e all’Ente Provinciale per il Turismo. Qualunque altra Pro Loco non ha alcuna legittimazione e non puo essere considerata tale”. Per l’avv. Alessandro Carrazza è invece tutto legittimo e legale. “Abbiamo convocato più volte l’assemblea dei soci, spiega Carrazza, per rinnovare il direttivo. Lo abbiamo fatto tramite raccomandate con ricevuta di ritorno e addirittura tramite PEC. Le votazioni sono state regolari ed ha votato l’85 % dei soci. All’assemblea è stato invitrato anche il sindaco”. dunque Carrazza rivendica il suo ruolo di presidente ed annuncia un rilancio della Pro Loco, che egli stesso definisce “ormai in declino”. Del nuovo direttivo fanno parte l’avv. Carrazza in veste di presidente, l’ing. bove vicepresidenre, i soci michele orlando e Luigi Carino ed il tesoriere è Luca Andresano.  

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here