Sala Consilina. Presentato il progetto FabLab innovazione nella didattica per lo sviluppo del territorio

0
155

FabLab parte ufficialmente. Presentato ieri alla presenza anche dell’Assessore regionale alla Ricerca e all’Innovazione Valeria Fscione il progetto che vede l’Istituto d’Istruzione Superiore Cicerone di Sala Consilina, diretto dalla preside Antonella Vairo, come scuola capofila per il progetto che punterà a realizzare laboratori innovativi con apparecchiature all’avanguardia per la formazione dei ragazzi che potranno così acquisire competenze idonee in grado di renderli eccellenze che, inserite nel mondo dell’imprenditoria locale, consentiranno alle imprese di essere competitive sul mercato a livello nazionale ed internazionale.

Uno sguardo al futuro possibile per il Vallo di Diano che arriva grazie ai fondi per le Strategie delle Aree interne e all’impegno del consigliere regionale Corrado Matera che ha supportato e sostenuto l’iniziativa della Comunità Montana Vallo di Diano, presieduta da Francesco Cavallone e partita dall’intuizione e dal lavoro del suo predecessore Raffaele Accetta, per aiutare le imprese, il territorio e i giovani ad innovarsi dal punto di vista tecnologico. Un’occasione imperdibile, per l’On. Matera, per far si che la scuola possa essere protagonista di un cambiamento.

La collaborazione tra scuola e territorio, ma soprattutto tra imprese e scuola, diventa poi un importante strumento per favorire l’evoluzione e la crescita economica dell’area. Le imprese, come evidenziato dal Presidente dell’Associazione Imprenditori Vallo di Diano Valentino Di Brizzi, possono così individuare direttamente nel comprensorio le competenze necessarie per poter essere competitive su un mercato in costante evoluzione. Lodevole per Di Brizzi la scelta della Preside Vairo di voler coinvolgere le imprese nelle attività didattiche e formative degli studenti.

Nel corso della giornata di presentazione del progetto FabLab, a cui hanno partecipato anche i dirigenti scolastici delle scuole valdianesi che aderiscono all’iniziativa, sono stati illustrati i programmi di intervento per una didattica innovativa rivolta in particolare nelle attività dei laboratori di moda, agricoltura, 3D e Costruzione Ambiente e Territorio, interventi illustrati dai docenti: Maria Antonietta Talarico, Paolo Giglio, Antonio Anzalone e Pasqualino Perrupato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here