Sala Consilina, nuove disposizioni per la conduzione degli animali di affezione. Previste multe fino a 500 euro

0
169

Nuove e rigorose disposizioni per la conduzione degli animali di affezione e l’obbligo di rimozione delle loro deiezioni sono state introdotte a Sala Consilina con un’ordinanza firmata dal sindaco Domenico Cartolano. Il provvedimento – fanno sapere dall’amministrazione comunale –  risponde alla crescente necessità di mantenere puliti gli spazi pubblici e garantire il decoro urbano, oltre a tutelare la salute dei cittadini. L’ordinanza è stata dunque emessa in seguito a numerosi episodi di abbandono di deiezioni canine in varie zone della città, incluse aree verdi, marciapiedi e giardini pubblici.

Tali comportamenti incivili – si legge ancora nella nota del comune – hanno causato disagio tra la popolazione e rappresentano un potenziale rischio sanitario, specialmente per bambini, anziani e non vedenti. Nel dettaglio le principali disposizioni dell’ordinanza prevedono che i cani siano tenuti al guinzaglio della lunghezza massima di 1,5 metri in tutte le aree pubbliche; i proprietari sono obbligati a rimuovere immediatamente le deiezioni dei propri animali e dunque devono disporre di sacchetti monouso e contenitori di acqua per la pulizia delle deiezioni liquide. E’ previsto il deposito delle  deiezioni nelle Dog Toilette presenti sul territorio comunale; e infine è disposto il monitoraggio degli animali, per cui i proprietari devono evitare che i loro animali disturbino o causino danni a persone, cose o altri animali.

“L’abbandono delle deiezioni canine è un atto di inciviltà che non possiamo tollerare – ha dichiarato il Sindaco Cartolano – . Questa ordinanza non solo mira a mantenere puliti i nostri spazi pubblici, ma anche a promuovere un comportamento responsabile tra i proprietari di animali. Chiedo a tutti i cittadini di collaborare attivamente per rendere Sala Consilina un luogo più pulito e vivibile per tutti.” Chiunque violi le disposizioni dell’ordinanza sarà soggetto a una sanzione amministrativa che va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro. Sono esentati dall’ordinanza i non vedenti accompagnati da cani guida e particolari categorie di portatori di handicap impossibilitati a raccogliere le deiezioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here