Sala Consilina. Molte diocesi hanno partecipato a “vado al massimo” sul Sentiero Frassati della Campania

0
11

{vimeo}346823815{/vimeo}

A ridosso della festività liturgica del beato Pier Giorgio Frassati (1901-1925) che ricade il 4 luglio, la scorsa settimana diversi sono stati gli appuntamenti escursionistici lungo i sentieri di montagna a lui intitolati. Anche a Sala Consilina, dove c’è il primo Sentiero Frassati d’Italia, sabato e domenica due giorni di spiritualità e trekking che hanno visto protagoniste, oltre a quella locale, le diocesi di Aversa, Avellino, Nocera, Pozzuoli, Nola e Bari-Bitonto. L’evento è stato organizzato dall’Azione Cattolica Regionale Campania insieme con l’Azione Cattolica della Diocesi di Teggiano-Policastro e dal CAI di Salerno. L’avvio sabato pomeriggio dal Battistero paleocristiano di San Giovanni in Fonte a Padula, dove ad accogliere gli escursionisti c’era Olga Manolio, presidente dell’Azione cattolica diocesana e Antonello Sica, l’ideatore dei Sentieri Frassati.

Partiti da Padula gli escursionisti, attraverso il Sentiero, hanno raggiunto il Polo Culturale Cappuccini di Sala Consilina dove si è tenuta la catechesi curata da Don Tony Drazza, assistente nazionale del Settore Giovani dell’AC. Poi la cena comunitaria nella suggestiva Piazzetta Gracchi e la successiva salita in notturna al Santuario di San Michele Arcagelo. Per riprendere il cammino domenica mattina, seguendo sempre il Sentiero Pier Giorgio Frassati, con l’ascesa alla Cappella della Madonna di Sito Alto. Qui sono stati accolti dalla confraternita che ha offerto loro il pranzo di saluto.

Hanno collaborato all’organizzazione della due giorni: la sottosezione “Piergiorgio Frassati” della Giovane Montagna, le Comunità Parrocchiali locali e il Comune di Sala Consilina rappresentato sabato, alla partenza, dall’assessore alla Cultura Francesco Spinelli.

 

Rosa ROMANO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here