Sala Consilina, Marco Onnembo presenta “La Prigione di Carta”

0
11

{vimeo}441970181{/vimeo}

Proseguono gli incontri culturali promossi dalla libreria Mondadori di Sala Consilina. Grande attesa per la presentazione del libro “COVID. Il virus della paura” del virologo Giulio Tarro, prevista domani alle ore 18:30. Di elevato spessore culturale anche il primo appuntamento che si è svolto la scorsa settimana con la presenza del giornalista e autore Marco Onnembo. In tanti, opportunamente distanziati e con la mascherina, hanno assistito alla presentazione del suo primo romanzo dal titolo “La Prigione di Carta”.

Il protagonista è un professore di scrittura creativa che si ritrova ad insegnare alla prima generazione di studenti che non sa scrivere a mano. Il mondo è digitalizzato e la scrittura a mano messa al bando, vietata, illegale. Il protagonista proverà a cambiare quella legge con il dialogo ma sarà condannato all’ergastolo in un carcere di massima sicurezza. Il romanzo offre al lettore molti spunti di riflessione a cominciare dal nome del protagonista scelto non a caso e alla riaffermazione della scrittura a mano come atto rivoluzionario.

Antonella D’ALTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here