Sala Consilina. L’Amministrazione comunale aderisce alla Giornata mondiale per l’acqua

0
169

L’acqua bene prezioso e da tutelare. Una responsabilità di tutti gli abitanti della terra che viene ricordata ogni anno il 22 marzo giorno scelto dall’Organizzazione delle Nazioni Unite nel 1992 quando l’assemblea decise di istituire la Giornata Mondiale dell’Acqua. Una iniziativa a cui anche il Comune di Sala Consilina, guidato dal sindaco Francesco Cavallone ha deciso di aderire e di farlo invitando anche tutte la comunità ad unirsi nella celebrazione del World Water Day che, quest’anno, sarà dedicato al tema della pace quindi unendo l’importanza di tutelare una risorsa essenziale come l’acqua ad un diritto di tutti ossia la pace e rimarcando sul valore della cooperazione internazionale.

L’Amministrazione Comunale di Sala Consilina, partecipando all’iniziativa, invita le scuole e le parrocchie a fare rete per promuovere la consapevolezza sull’importanza della gestione sostenibile dell’acqua e così da collaborare tutti insieme per garantire un accesso equo e sicuro all’acqua per tutti, contribuendo così alla promozione della pace e della stabilità nel mondo. “L’acqua, – ricordano dall’amministrazione Cavallone – elemento vitale per la vita e lo sviluppo, può essere sia fonte di pace che di conflitto. La scarsità, la contaminazione e l’ineguale accesso alle risorse idriche possono generare tensioni tra le comunità. È fondamentale affrontare queste sfide congiuntamente, considerando che oltre tre miliardi di persone nel mondo dipendono dall’acqua che attraversa i confini nazionali, ma solo 24 Paesi hanno firmato accordi di cooperazione per la condivisione delle risorse idriche.

I cambiamenti climatici e l’aumento demografico pongono ulteriori sfide alla gestione sostenibile delle risorse idriche, rendendo urgente l’adozione di misure concrete per proteggere e conservare questa preziosa risorsa. La nostra stessa esistenza dipende da un ciclo equo dell’acqua, che influisce sulla salute pubblica, sull’agricoltura, sull’economia, sull’energia e sull’ambiente. In questo contesto, è cruciale comprendere che l’accesso all’acqua è un diritto umano universale riconosciuto a livello internazionale, fondamentale per garantire tutti gli altri diritti umani e intrinseco a ogni aspetto della vita umana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here