Sala Consilina. Il Precetto pasquale della Polizia stradale con il Vescovo mons. De Luca

0
331

La polizia stradale di Sala Consilina ha celebrato il precetto pasquale presso la chiesa di Sant’Antonio. Una celebrazione che ha visto la presenza anche del Cappellano Militare Don Giuseppe Greco che ha portato, in segno di condivisione l’olio in preparazione dell’olio Santo per le celebrazioni pasquali.

La Santa Messa del precetto pasquale della Polizia Stradale di Sala Consilina, officiata dal Vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro Padre Antonio De Luca, ha visto la presenza di rappresentanti militari e istituzionali che hanno voluto condividere con il Comandante della Sottosezione della Polizia Stradale di Sala Consilina Nicola Molinari e l’intera sottosezione, il momento di preghiera. Presente il Sindaco Francesco Cavallone, insieme all’assessore Bartolo Lettieri in rappresentanza della comunità salese. Non ha voluto mancare all’appuntamento per condividere insieme il momento di preghiera il Comandante della Guardia di Finanza della Tenenza di Sala Consilina Sottotenente Sebastiano D’Amora e la Polizia Municipale di Sala Consilina, con il comandante Felice Mollo e i suoi agenti.

Non è mancata poi una folta rappresentanza dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, sezione di Sala Consilina, partendo dal presidente Vincenzo Porpora. Un momento di preghiera in cui Mons. De Luca ha parlato dell’intelligenza artificiale legandola all’essenza vera della cultura ed alla necessità di esaltare i veri valori della vita e la cultura umanistica cristiana che costruisce la civiltà dell’amore. “Noi – ha dichiarato Padre Antonio De Luca nella sua omelia – abbiamo ricevuto un Paradiso che, purtroppo, siamo trasformando nel nostro inferno. Con il Precetto Pasquale – ha continuato – vogliamo rimettere Dio al primo posto, perché solo con una sguardo al Divino, si possono dare motivazioni consistenti alla nostra vocazione di esseri cristiani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here