Sala Consilina. Il Comune entra nella rete nazionale dell’Osservatorio sismico delle strutture

0
82

Il Comune di Sala Consilina rientra tra i 55 municipi a livello nazionale identificati nell’ambito del progetto di rilevazione ambientale messo a punto dal Ministero dell’ambiente e della Sicurezza Energetica attraverso i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Nello specifico caso che vede coinvolto tra gli enti di rilevazione Sala Consilina, si parla della valutazione delle movimentazioni per la prevenzione dei rischi sismici.

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Cavallone, ha approvato, con apposita delibera di giunta, la proposta pervenuta dal Dipartimento di Protezione Civile per l’istallazione di un accelerometro che dovrà essere posizionato alla base dell’edificio comunale e sarà collegato ad una serie di sensori che, a loro volta, saranno collegati ad una centralina per il monitoraggio en per l’acquisizione dei dati rilevati, partendo dall’orario e dal luogo.

Il Comune di Sala Consilina entra quindi ufficialmente nella rete di monitoraggio dell’OSS ossia dell’Osservatorio Sismico delle Strutture che, attualmente è costituita da circa 160 edifici a cui si aggiungono 13 tra dighe e ponti. Un sistema di rilevazione sismica che, grazie ai fondi del PNRR, su indicazione del Ministero dell’Ambiente e dello sviluppo Energetico sarà rafforzato con l’istallazione degli apparecchi di monitoraggio in altri 191 edifici in tutta Italia e tra questi anche 55 comuni per lo più ricadenti nel meridione. Sono 8 in totale i comuni selezionati dal Dipartimento di Protezione Civile per essere inseriti nella rete di Osservazione sismica nazionale. Di questi 3 sono nelle provincia di Avellino e Salerno mentre 1 solo comune per Caserta e Benevento.

Dei 3 comuni del Salernitano ben 2 sono nel Vallo di Diano ossia Sala Consilina che, lo scorso 11 gennaio, con apposita delibera di Giunta ha autorizzato all’istallazione del sistema di rilevazione accelerometrico alla base del Municipio e il Comune di Padula. Inoltre l’altro comune indicato per il Salernitano per i rilievi per la prevenzione dei rischio sismico è Buccino. Il nuovo e aggiornata apparecchio una volta istallato sarà utile a fornire dati di grande importanza per l’Osservatorio anche per capire eventuali danni strutturali e per approfondire la ricerca in materia di norme e costruzioni antisismiche, oltre a verificare la staticità dell’edificio municipale e di tutti quegli edifici realizzati con le stesse tecniche di costruzione.

L’apparecchio resterà istallato presso la casa comunale a tempo indeterminato e, di conseguenza, anche il comune di Sala Consilina, grazie alla delibera dell’amministrazione Cavallone, entrerà a far parte della rete nazionale dell’ Osservatorio Sismico delle Strutture.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here