Sala Consilina, ieri sera la sfilata “Il Cicerone veste chic”

0
1065

Una serata evento che ha celebrato l’impegno, lo studio e la creatività delle studentesse dell’indirizzo Itis Sistema Moda dell’Istituto “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina. Ieri sera, al Teatro Comunale “Mario Scarpetta”, si è infatti tenuta la sfilata di fine anno dell’Istituto denominata “Il Cicerone veste chic”. Le ragazze delle classi IIIC, IVC e VC, con l’aiuto delle docenti di indirizzo, la prof.ssa Alessandra Guida docente di Moda e ideazione e la docente Mariachiara Volpe Del Franco tecnico di Moda e ideazione, hanno presentato tre meravigliosi step di sfilata dedicati agli abiti da cocktail, abiti da sera e abiti da cerimonia.

La sfilata è stata presentata dalla rappresentante di istituto e studentessa della classe VC, Michela De Luca e da Jacopo Petrizzo, mentre si sono occupate di luci e sound le studentesse Diana Lovaglio e Anna Carmen Manzo. Tra gli ospiti Oriana Parrella di Stregatta Fashion, nota per basare il suo marchio sui concetti di sostenibilità, inclusività e solidarietà e, presentato dalla prof. Morena, lo stilista Antonio Martino, che non potendo essere presente di persona alla serata ha inviato un video con tutti i capolavori da lui realizzati. Inoltre, il folto pubblico presente ha potuto assistere a una speciale esibizione del Laboratorio di Danza Educativa, condotto dalla docente Antonella Morena, iniziativa che ha coinvolto gli studenti per l’intero anno scolastico durante l’orario pomeridiano. In scena uno spettacolo di Rueda Salsa, ballo caraibico realizzato con il maestro Vincenzo D’Elia, Presidente dell’Associazione Santa Barbara di Teggiano. Molto apprezzata, infine, anche l’esibizione canora di Emilio Petrosino della 3D Itis.

La serata si è conclusa con i saluti del Sindaco Francesco Cavallone e gli interventi della vice preside Michelina Gasaro e della preside Antonella Vairo. “Un momento bello e partecipato – ha affermato la dirigente Scolastica Vairo – , in cui le ragazze hanno potuto mostrare quello che fanno a scuola, e i loro talenti, ma hanno anche messo in gioco loro stesse. Il Moda è un indirizzo molto interessante perché permette a chi ha questa passione di coltivarla e di poter intraprendere varie vie nel mondo del lavoro, di collaborare con altri stilisti o anche di continuare gli studi universitari laureandosi per l’insegnamento delle materie di indirizzo. Accanto alle ragazze abbiamo avuto anche le studentesse adulte del corso serale che hanno realizzato abiti molto significativi, con un richiamo alla pace. Sono stati realizzati anche molti accessori. È stato davvero un momento emozionante”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here