Sala Consilina, giovedì i laboratori green e l’incontro “La scuola del sapere e del fare”

0
46

Un importante appuntamento è previsto nella giornata di giovedì 18 gennaio, all’Istituto “Cicerone” di Sala Consilina. A partire dalle 10:00, presso l’I.P. Agricoltura in via Carlo Pisacane, si terrà l’evento inaugurale dei “Laboratori Green”. Si tratta di laboratori sostenibili e innovativi e di ambienti e laboratori per l’educazione e la formazione degli studenti nell’ambito delle tematiche legate alla transizione ecologica.

Dopo l’inaugurazione dei laboratori si terrà un dibattito sul tema “La scuola del sapere e del fare” presso l’Auditorium ITIS “Cicerone”, con la partecipazione di diversi ospiti: la dirigente scolastica Antonella Vairo, il direttore dell’ufficio scolastico di Salerno Mimì Minella, il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone, il vescovo della diocesi di Teggiano Policastro Mons. Antonio De Luca, i consiglieri regionali Corrado Matera e Tommaso Pellegrino, e l’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo.

Ci saranno anche i docenti Antonio Fornino e Antonio Soldovieri, il direttore di Coldiretti Salerno Enzo Tropiano e il direttore Igiene Zootecnica Asl Salerno Giuseppe Fornino. Le conclusioni saranno affidate all’assessore regionale alla scuola Lucia Fortini. A moderare l’incontro invece sarà il docente Paolo Giglio.

Nel corso dell’a.s. 2023-2024 – fanno sapere dalla scuola – l’Istituto “Cicerone” ha completato ben tre progetti PON FESR destinati agli istituti agrari per un importo complessivo di oltre 500.000 euro. Tali risorse hanno consentito di realizzare un mini caseificio, un mini frantoio e di acquistare una trattrice agricola, macchine per la manutenzione del verde e droni per l’agricoltura di precisione. I progetti realizzati – concludono dall’Istituto – intercettano i fabbisogni formativi degli studenti della sezione agricoltura, ed assumono una notevole importanza formativa in quanto interconnettono la scuola con gli Enti Locali e le attività agricole tipiche dei nostri territori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here