Sala Consilina, Colucci richiede la documentazione della Gestione dei Rifiuti 2011/14

0
11

{vimeo}101789005{/vimeo}
Continua a restare sotto i riflettori il tema della gestione dei rifiuti a Sala Consilina, che sembra caratterizzarsi come uno dei principali e più delicati nodi da sciogliere per la nuova amministrazione comunale guidata dal Sindaco Francesco Cavallone. Lo stesso primo cittadino ha ammesso nell’ultimo consiglio comunale, nel quale è stato approvato il nuovo regolamento TARI, che il sistema rifiuti ereditato è praticamente al collasso e va totalmente rivisto e ridisegnato. Altissimi i costi per i cittadini, superiori a quelli di ogni altro comune del Vallo di Diano, e bassissima la percentuale di raccolta differenziata che non supera il 45%. Cavallone ha chiesto tempo per mettere mano alla rimodulazione del sistema rifiuti, che come una voragine ingoia quasi 1/3 del bilancio comunale. “Gli effetti del lavoro che abbiamo avviato –ha annunciato il primo cittadino di Sala- dovrebbero cominciarsi a vedere nel 2015″. Intanto il consigliere comunale di minoranza Giuseppe Colucci, rappresentante della lista “Progetto Sala”, facendo seguito a quanto già annunciato nel Consiglio Comunale di lunedì scorso, e alle eccezioni sollevate proprio sul costo della gestione dei rifiuti, ha fatto richiesta al sindaco e al segretario comunale della documentazione e delle informazioni relative alla gestione integrale del ciclo rifiuti a Sala Consilina per gli anni 2011, 2012, 2013 e 2014. In particolare nella documentazione richiesta da Colucci rientrano le informazioni relative al Responsabile del procedimento e al Responsabile della posizione organizzativa, al Piano di gestione dei rifiuti e alla procedura adottata, e al Regolamento sull’Isola Ecologica (che non è scaricabile dal sito del Comune di Sala Consilina). Colucci chiede poi di conoscere il Dettaglio degli Interventi di cui al rendiconto finanziario spese per gli esercizi 2011, 2012 e 2013, il dettaglio dell’Acquisto di beni di consumo e di materie prime e delle Prestazioni di servizio. Sotto la lente del consigliere di minoranza ci sono anche l’Elenco degli automezzi interessati alla raccolta ed al trasporto dei rifiuti nei siti di conferimento, le ditte esterne incaricate al servizio raccolta, trasporto, e conferimento rifiuti, con relative convenzioni e contratti, i Formulari, il Registro di carico e Scarico e il MUD, il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale utilizzato per controllare il flusso sulla produzione dei rifiuti speciali, insieme ad ogni altra informazione e documento utile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here