Sala C., stamattina l’incontro “Art. 580 c. p e testamento biologico: profili interdisciplinari”. Presente Marco Cappato

0
12

{vimeo}256206076{/vimeo}

Si è tenuto questa mattina a Sala Consilina, presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo “G. Camera”, l’incontro dal titolo “Art. 580 c. p e testamento biologico: profili interdisciplinari”. L’evento è stato organizzato dall’Ordine degli avvocati di Lagonegro e, oltre alla presenza del Presidente dell’Ordine Gherardo Cappelli e all’avv. Francesco Di Paola, ha visto intervenire, tra gli altri, il segretario ed il tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, ovvero Filomena Gallo e Marco Cappato. Quest’ultimo, ai nostri microfoni, spiega l’importanza della legge sul testamento biologico e dell’abolizione del reato di aiuto al suicidio, che gli viene imputato nell’ambito del processo “Dj Fabo”. In tal senso è bene ricordare come, tre giorni fa, la Corte d’Assise di Milano ha trasmesso gli atti alla Consulta per accertare la legittimità costituzionale dell’Art. 580 c. p, di cui Cappato si sarebbe reso colpevole, ponendo le basi per una pronuncia che potrebbe rivelarsi epocale e fondamentale sul tema del “fine vita”, come ammesso dallo stesso esponente dei Radicali, che ribadisce la volontà di perseguire la battaglia intrapresa anche in caso di pronuncia negativa della Corte Costituzionale.

Federico D’Alessio

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here