Sala C. presentato il nuovo progetto dedicato alla circolazione denominato “Circoliamo”

0
17

{vimeo}109246979{/vimeo}

Incontro pubblico con i cittadini per coinvolgerli nella realizzazione di un nuovo piano di viabilità. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale di Sala Consilina guidata dal Sindaco Francesco Cavallone e su suggerimento dell’Assessore ai lavori pubblici Luigi Giordano. Ieri sera nell’aula magna delle scuole elementari di via Matteotti, è stata esposta l’idea progettuale denominata “Circoliamo”. All’incontro moderato dalla giornalista Antonella Citro erano presenti, oltre al primo cittadino e all’assessore nonché vice sindaco Giordano, anche il responsabile area tecnica del Comune di Sala Consilina Attilio De Nigris e l’Ingegnere Giuseppe Pisano che hanno collaborato a redigere il questionario in distribuzione in questi giorni a tutti gli esercenti commerciali e all’interno delle scuole. Nel corso del suo intervento il Sindaco Francesco Cavallone ha evidenziato come il nuovo piano in via di realizzazione punterà anche a ridare nuovo slancio all’economia e al commercio del centro, grazie al supporto dei cittadini che meglio conoscono le difficoltà delle singole aree, vivendone la quotidianità. Il responsabile area tecnica De Nigris ha invece voluto sottolineare l’importanza di fornire suggerimenti non solo dal piano fisico dell’urbanistica come i lavori che possono essere effettuati ma anche dal punto di vista comportamentale. Presentato inoltre il questionario in distribuzione e scaricabile sul sito internet del comune, realizzato grazie all’importante supporto dell’ing. Giuseppe Pisano che ha individuato i punti essenziali su cui eventualmente intervenire e per i quali viene chiesto il suggerimento dei cittadini. È stato poi il vice sindaco Luigi Giordano a spiegare le modalità di distribuzione e raccolta dei questionari oltre che l’utilizzo. Sottolineando anche la volontà, da parte dell’amministrazione di costituire una commissione permanente dedicata al fine di individuare anche successive anomalie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here