Sala C., per i ragazzi del Cicerone 5 giorni di ambiente e sport invernali con i PCTO

0
118

Una bella esperienza ha coinvolto gli studenti del liceo classico “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina. Gli alunni delle classi 3A, 3B e 4B hanno concluso il PCTO “La montagna abruzzese e città di L’Aquila: educazione ambientale – sport invernali – storia dell’arte per un’esperienza formativa scolastica” che si è svolto, nella fase conclusiva, dal 29 gennaio al 2 febbraio a Campo Felice, in provincia di L’Aquila.

Diversi gli obiettivi su cui si è sviluppato il Percorso per le competenze e l’orientamento, a cominciare dalla promozione di comportamenti di difesa ambientale e di consapevolezza del patrimonio d’arte e natura; passando per la conoscenza delle professioni legate alla tutela, conservazione e promozione del nostro patrimonio d’arte e natura; per l’acquisizione di competenze specifiche in ambito culturale e comunicativo, offrendo un’opportunità dinamica e coinvolgente di verifica concreta  sul campo delle abilità acquisite; fino ad arrivare alla pratica di attività sportive nell’ambito dello sci alpino e nordico per l’acquisizione di competenze tecniche, regolamentari e di un modus operandi proprio dell’atleta sciatore.

Il PCTO inoltre ha avuto come obiettivi anche la conoscenza delle caratteristiche di uno sport individuale rapportata alla formazione del carattere dell’atleta e la sua capacità di approcciarsi alle sfide; e l’introduzione alla riforma dello sport con illustrazione del ruolo del lavoratore sportivo al fine di offrire opportunità di percorsi lavorativi in ambito sportivo. Nel corso dell’iniziativa gli studenti del “Cicerone” sono stati anche protagonisti della presentazione di alcuni siti di interesse artistico e monumentale della città di L’Aquila in presenza di Guide Turistiche, diventando “apprendista Cicerone”. Per la seconda fase del progetto, poi, i ragazzi hanno svolto lezioni pratiche di sci alpino e nordico, seguiti da Istruttori Fisi della Scuola sci Level Up di Campo Felice che hanno illustrato il nuovo ruolo del lavoratore sportivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here