Sala C., mensa scolastica: rassicurazioni sulla qualità del cibo

0
9

{vimeo}112290942{/vimeo}

Nei giorni scorsi a Sala Consilina, alcuni genitori hanno avuto modo di lamentare scarsa qualità nel cibo distribuito alla mensa scolastica. Sotto accusa in particolare la frutta. A rendere nota la questione Nicola Memoli che sul suo profilo facebook ha postato delle immagini relativa alla frutta trovata nello zainetto delle bambine. Frutta che risultava decisamente maltrattata e dall’aspetto sicuramente poco invitante. Nessuna polemica, precisa lo stesso Memoli che chiede piuttosto maggiori rassicurazione e chiarimenti in merito alla qualità del cibo somministrato ai piccoli, dato che si parla appunto di bambini che hanno bisogno del giusto nutrimento e soprattutto della garanzia di qualità del prodotto che mangiano. Il cittadino dichiara che, come lui, anche diversi genitori si sono spesso trovati costretti alimentarsi con i responsabili della mensa e gli insegnanti sul cibo che i bambini portavano a casa dalla scuola. Cibo, che a loro giudizio, non sembrava particolarmente controllato. Sulla problematica è intervenuta Olga Farina, consigliere comunale delegata che ha sottolineato come sia in prima persona interessata a garantire la qualità del cibo somministrato ai piccoli alunni. In particolare il Consigliere Farina ha sottolineato che personalmente ogni mattina si reca nelle scuole per controllare il cibo e la preparazione dei pasti. Olga Farina spiega come ai bambini venga prevalentemente somministrato cibo biologico, pertanto si tratta di prodotti non trattati che, in particolare per la frutta, sono più soggetti a mostrare segni di danneggiamento ma ciò non significa che non sia fresca visto che non è trattata, oltre al fatto che nessun tipo di alimento congelato viene distribuito nella mensa, finanche il minestrone che viene preparato direttamente dagli addetti utilizzando sempre prodotti biologici. La delegata del Comune, spiega inoltre che tutto il cibo che quotidianamente arriva nella mensa scolastica viene utilizzato e, ciò che resta, viene quotidianamente smaltito. “Ai bambini – sottolinea Olga Farina – vengono somministrati tutti i giorni  pasti e cibo attentamente controllato, anche da me personalmente, essendo io una mamma, e come tale conosco la necessità per un genitore di essere tranquillizzato sulla qualità di cibo che i bambino mangiano. Sono impegnata quotidianamente, insieme alla consigliera Angela Di Domenico, nei controlli quotidiani all’interno delle cucine della mensa scolastica, oltre che del cibo che arriva sulla tavole destinato ai bambini. Il nostro impegno – conclude Olga Farina – proseguirà nel tempo e chiunque volesse maggiori rassicurazioni in tal senso può tranquillamente contattarmi, consapevole dell’importanza per un genitore di essere messo a conoscenza e di essere rassicurato sul cibo che mangia il suo bambino”  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here