Sala C., domenica 14 aprile I memorial dedicato a Enzo Polito. Ieri presso la Bcc Monte Pruno la presentazione

0
236

Parte la prima edizione del Memoriale in ricordo del Maestro Enzo Polito. Nella mattinata di ieri, presso la sala cultura della Banca Monte Pruno, si è svolta la presentazione ufficiale dell’iniziativa che l’istituto di credito, insieme all’Associazione I Ragazzi di San Rocco e con il patrocinio di Sala Consilina vuole dedicare al Maestro Enzo Polito, deceduto nel 2022 e che, con la sua musica, con la sua allegria e con la sua bontà d’animo, ha dato tanto al territorio e soprattutto ai giovani appassionati di musica contribuendo ad aiutarli a crescere. Ieri mattina dunque la presentazione del  primo Memorial che si terrà domenica 14 aprile e che sarà incentrato non solo sullo spettacolo ma anche sulla beneficenza e sulla solidarietà.

Fortemente voluto dalla famiglia Polito e dall’Associazione “I Ragazzi di San Rocco”, l’evento vede la collaborazione della Città di Sala Consilina e della BCC Monte Pruno e si svolgerà presso il Teatro Comunale “Mario Scarpetta”, nell’ambito della rassegna “Teatro in Sala”. Si inizierà, già dalla mattina con screening gratuiti della sindrome metabolica della Colomba Soccorso e, a seguire, ci sarà un convegno medico dedicato all’importanza della prevenzione con le relazioni affidate ad alcuni medici del territorio ossia ott. Giuseppe Altieri, il dott. Vito D’Alto, il Dott. Giuseppe Viola e  il dott. Pellegrino. L’evento proseguirà poi nella serata quando, sempre presso il Teatro Scarpetta, a partire dalle ore 19,00 ci sarà la cerimonia di consegna del premio “Campania Lucana, Lucana Campania Enzo Polito”, e poi  la presentazione del progetto Borsa di studio. La serata di concluderà con il concerto  dei “Lucio&Lucio”.

A prendere parte alla conferenza stampa di ieri mattina, oltre a Beppe Polito e per l’Associazione I Ragazzi di San Rocco il Presidente Franco Freda e Josefmari Biscotti, anche il direttore generale della BCC M onte Pruno Michele Albanese che  ha presentato l’iniziativa promossa dalla Banca che metterà a disposizione una borsa di studio a favore di un giovane, con difficoltà, per specializzarsi nel campo delle arti quali danza, musica, teatro o ballo. Così ha evidenziato:” Enzo è stato un insegnante di valori. Lui soffriva molto, ma non ha mai smesso di seguire le sue passioni. Ci possono essere tanti giovani con le stesse difficoltà e noi abbiamo il dovere di sostenerli nel loro percorso di vita e crescita”. Un progetto che continuerà negli anni per fare forza ed energia a chi è meno fortunato nel ricordo di Enzo Polito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here