Sala C., atti vandalici nel parco giochi di loc. Fonti. distrutte le giostrine per diversamente abili. Il sindaco Cartolano presenta denuncia

0
182

“Inaccettabile” commenta così il Sindaco di Sala Consilina Domenico Cartolano alla triste scoperta avvenuta nella giornata di ieri, dell’atto scellerato di vandalismo ad opera di ragazzini che, secondo quanto emerso dalla visione delle telecamere di videosorveglianza poste nella zona, avrebbero danneggiato i giochi posti nell’area a ridosso del Mc Donald’s, in loc. Fonti di Sala Consilina, e destinati ai bambini in particolare fragili.  Un gesto inaudito oltre che irrispettoso dato che, le giostrine istallate nel parco giochi pubblico dunque destinato all’intera comunità, hanno lo scopo di regalare momenti di divertimento a tutti i bambini.

Ma soprattutto, cosa che rende il gesto dei ragazzini davvero imperdonabile, il fatto che è stato danneggiato un parco giochi inclusivo dove sono presenti giostrine destinate a bambini diversamente abili che, peraltro, sono state i principali giochi su cui i vandali si sono accaniti. Secondo quanto emerso pare che, gli atti vandalici, si siano consumati nella serata del 7 luglio scorso e, appena appresa la notizia, il primo cittadino abbia provveduto immediatamente e presentare formale denuncia contro ignoti, presso la locale stazione dei Carabinieri, al fine di individuare al più presto i responsabili dell’atto vandalico.

I militari dell’arma hanno dunque immediatamente provveduto all’acquisizione delle registrazioni provenienti dai sistemi di video sorveglianza istallati lungo tutta l’area e, prendendo visione dei video, è stato potuto appurare che, l’insano gesto, avvenuto intorno alle ore 22,00 di domenica 7 luglio, sarebbe stato compiuta da alcuni minorenni che si trovavano in quel momento nell’area giochi. “È inaccettabile – ha dichiarato il sindaco Cartolano – che un luogo dedicato ai nostri bambini, e in particolare ai bambini diversamente abili, venga distrutto da atti di vandalismo. Questi atti non solo danneggiano le strutture pubbliche, ma minano anche la serenità e la sicurezza della nostra comunità. Siamo determinati a trovare i responsabili e a garantire che vengano puniti per i loro gesti incivili.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here