Roscigno, dal 1 maggio Festa dell’Asparago Selvatico tra specialità gastronomiche e cultura

0
11

Festa asparagi

Dall’1 al 5 maggio a Roscigno X edizione della Festa dell’Asparago Selvatico che vede tra i partner dell’iniziativa anche al Banca Monte Pruno. Un evento che vuole promuovere il prodotto tipico degli Albunri ed, intorno ad esse, anche la bellezza del borgo di Roscigno e della natura. Sono questi infatti i punti salienti su cui è stata incentrata la conferenza stampa svoltasi mercoledì scorso presso la sede della Banca Monte Pruno a Sant’Arsenio dove ilDirettore Generale dell’istituto di credito Michele Albanese e il Sindaco di Roscigno Pino Palmieri, hanno presentato l’evento. Un appuntamento che per 5 serate consentirà ai visitatori di Roscigno di degustare gli asparagi selvatici attraverso proposte culinarie variegate ed altri prodotti tipici locali grazie anche alla collaborazione organizzativa tra Comune di Roscigno e diverse associazioni locali, come la Pro Loco di Roscigno, le Associazioni “Roscigno più” e “Terra Mia” ed il Servizio Civile.

Obiettivo della festa, come ogni anno, è quello di creare e rafforzare il collegamento tra gastronomia locale ed eccellenze culturali, storiche e paesaggistiche del territorio, in un percorso di valorizzazione che vede protagonisti della manifestazione il borgo di Roscigno Vecchia e il sito archeologico di Monte Pruno visitabili durante la 5 giorni con l’ausilio di guide che ne illustreranno le peculairità.Cinque giorni, quindi, di enogastronomia, cultura, arte, musica e divertimento, per promuovere il territorio caratterizzato da risorse storiche, culturali e paesaggistiche.L’apertura della X Festa dell’Asparago Selvatico è prevista per le ore 19 con l’apertura degli stand per le degustazioni e lo spettacolo degli artisti di strada.Mercoledì 1 maggio alle 21 si terrà, invece, il Concerto dei “NovaFelix”, giovedì 2 maggio, alla stessa ora, si esibiranno “I Faticun Musici Popolari”. Venerdì 3 maggio sarà la volta della “Compagnia Daltrocanto”, mentre sabato 4 maggio è prevista l’esibizione de “I Ventulèra” e domenica 5 maggio si esibiranno i “Sibbenga Sunamu”. Il 4 maggio, inoltre, è previsto il Premio Serafina, dedicato alla compianta Serafina Stabile. Le partecipanti al Premio Serafina avranno la possibilità di essere preparate alla sfilata d’abiti da Ino Mantilla, direttrice artistica dell’Accademia Estesia Di Roma. La vincitrice parteciperà alla manifestazione Alta Roma durante il Fashion Week di Roma in una sfilata diretta da Maurizio Passeri, regista ed organizzatore di eventi moda che si terrà dal 4 al 7 luglio nell’ambito della quale sarà presentato anche il Premio Serafina. “Vogliamo– ha affermato il Sindaco Pino Palmieri – far conoscere la nostra terra attraverso i nostri prodotti; negli anni questo appuntamento, nell’ambito di Roscigno Fest, ha accresciuto sempre di più il suo valore e grazie all’impegno di tutti è riuscito ad uscire dai suoi confini locali. L’auspicio è che questo progetto possa continuare crescere mettendo al centro, come sempre, Roscigno”.“Per noi – ha concluso ilDirettore Generale Michele Albanese– fare qualcosa per Roscigno rappresenta un dovere riconoscenza per un intero territorio e per il paese da cui la nostra Banca è partita. Riteniamo che questa iniziativa riesca a dare uno slancio turistico ad un’area sicuramente ricca di valore, ma troppo spesso messa da parte. Come Banca saremo sempre al fianco di una terra a cui noi siamo uniti da un legame indissolubile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here