Ripartenza UNISA. Test rapido a tutto il personale ed aule a numero chiuso

0
34

{vimeo}453236518{/vimeo}

L’Università degli studi di Salerno si appresta a riaprire, seppur a “ranghi ridotti”. Da Lunedì 7 settembre verranno effettuati test rapidi (a base volontaria) su tutti i dipendenti, quindi personale docente, ricercatore e tecnico amministrativo, presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia del Campus di Baronissi. L’avvio delle operazioni di screening anti Covid è un ulteriore passo importante verso la “fase 3” e la riapertura dei Campus. Soltanto in questo modo si potrà garantire una ripresa delle attività in piena sicurezza.

Poi c’è il capitolo della didattica in presenza, che tanto sta dividendo negli ultimi giorni. Sarà un ritorno dimezzato nell’Unisa, come, d’altronde, nel resto delle Università italiane. Le linee guida nazionali, che sono state trasmesse ai rettori dei vari atenei, prevedono – come scrive il sito web repubblica.it – aule a numero chiuso, con capienza ridotta del 50 per cento, didattica mista e mascherine obbligatorie sempre. Per andare a lezione ci si dovrà prenotare, attraverso un’apposita app. Una volta esauriti i posti, dimezzati per esigenze di distanziamento, chi rimarrà fuori seguirà da casa. Non il massimo, ma in tempo di epidemia è pur sempre un buon risultato.

Ora non resta che aspettare ulteriori sviluppi sull’argomento, visto che molto dipenderà dai numeri dei contagi che si registreranno nei prossimi giorni.

Federico D’ALESSIO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here