Regole insolvenze, preoccupato il direttore Albanese

0
13

{vimeo}489795586{/vimeo}

Le nuove norme che entreranno in vigore a partire dal prossimo 1 gennaio 2021, preoccupano il direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese che, ai nostri microfoni, spiega come, a partire dal prossimo anno, gli istituti di credito non potranno fornire supporto e aiuto a famiglie e imprese che, a loco volta, saranno invece obbligate a mantenere sempre i conti in regola e ad essere puntuali nei pagamenti e nei saldi.

Albanese, nella lunga intervista rilasciataci, parla anche dei cambiamenti che la Riforma del Credito Cooperativo aveva imposto e che, con l’entrata in vigore delle nuove disposizioni europee valevoli per le grandi banche come sono diventate a seguito riforma anche le BCC, irrigidisce ancora di più i rapporti ed imbriglia gli istituti di credito che non potranno più concedere respiro e aiuti a chi è in difficoltà. Norme queste che, in questi periodo di pandemie, si rivelano particolarmente dannose per l’economia di un Paese in cui le piccole e medie imprese rappresentano il cuore pulsante del tessuto economico. Il rischio, secondo Albanese, è un incremento del ricorso all’usura. 

Anna Maria CAVA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here