Registro tumori, dati non aggiornati: interviene l’associazione schierarsi piazza Cilento e Vallo di Diano

0
113

In un territorio in cui continuano a registrarsi casi di tumore, non si riesce ancora ad avere dei dati precisi sui casi e sulle tipologie di malattia che sono state accertate con maggiore frequenza. Dati a cui si potrebbe risalire con una maggiore facilità, attraverso un’attività continua di aggiornamento dei registro tumori.

A chiedere a gran voce che il Registro Tumori per Salerno e Provincia venga aggiornato costantemente al fine di divulgare dati precisi, è l’associazione Schierarsi Piazza Cilento e Vallo di Diano che, con attraverso l’invio di una missiva per Posta Elettronica Certificata, ha chiesto al Gruppo Operativo integrato per la Tenuta del Registro dei Tumori e all’Assessorato alle Politiche Sociali, Sanitarie e Sicurezza Alimentare della Provincia di Salerno di fornire i dati aggiornati relativi proprio ai casi di tumore su tutto il territorio provinciale riportati sul Registro Tumori.

Una richiesta accompagnata anche da un malcontento dovuto proprio all’ottenimento di dati aggiornati che l’associazione  considera “inverosimile e molto grave – scrivono – che da oltre un decennio non si conoscono i dati aggiornati del Registro Tumori di Salerno e provincia”. Per i membri dell’Associazione un’analisi attenta dei dati e soprattutto potendo contare su numeri certi che spieghino, come previsto attraverso il Registro Tumori, anche le tipologie di tumori maggiormente diffuse, possono essere elementi utili per contrastare tali tipologie ed individuare anche le possibili cause. Da qui la richiesta con PEC.

“La nostra azione – sottolineano infatti dall’associazione Schierarsi – è finalizzata a conoscere questi dati per meglio comprendere l’andamento e la percentuale di incidenza delle patologie tumorali sui territori oggetto della richiesta. Siamo persuasi che conoscere il numero, il tipo, le aree più colpite da questa terribile patologia siano elementi necessari per poter dare risposte sempre più puntuali e credibili a tutela dei cittadini, anche e soprattutto in termini di prevenzione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here