Protesta trattori, Montesano sulla Marcellana al fianco di agricoltori e allevatori

0
327

Il sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi, è al fianco degli agricoltori che protestano. “Nella prossima seduta di Consiglio Comunale – ha annunciato – discuteremo anche di una mozione a sostegno degli agricoltori ed allevatori che, in questi giorni, stanno manifestando per il riconoscimento pieno della dignità del loro fondamentale lavoro”.

“Anche a livello locale, nei nostri consessi civici, seppur non competenti sui temi centrali della protesta – spiega – non possiamo restare indifferenti al grido che viene dal settore agricolo, settore indispensabile sia a livello nazionale sia nei nostri territori, anche per Montesano. Il comparto agricolo protesta, e mi sento di dire giustamente, contro gli obblighi previsti dalla PAC (Politica Agricola Comune). E’ in discussione il valore che il “Made in Italy” ha sempre rappresentato in questo settore. E siamo preoccupati anche perché ascoltiamo spesso i nostri agricoltori e sappiamo le loro problematiche quotidiane tra norme farraginose ed obblighi inspiegabili a cui si aggiungono guadagni bassi in questo periodo anche per il noto aumento dei costi energetici”.

“A Montesano, da tempo – racconta il primo cittadino – abbiamo posto attenzione al settore agricolo perché lo riteniamo strategico per l’economia del territorio. Ogni anno affidiamo circa 75 fida pascolo a relative aziende che giustamente chiedono sempre di più spazio e auspichiamo col nuovo PGF di poter rispondere a questa crescita di lavoro nel settore. Da due anni consentiamo l’accesso a contributi per le aziende con fondi comunali per investimento nelle attrezzatture o lavori e a partecipare sono proprio prevalentemente aziende agricole. Da tempo valorizziamo concretamente le tipicità con il marchio Deco e recentemente abbiamo avviato una collaborazione scientifica con il Centro CREA del Ministero dell’Agricoltura. Quotidianamente sollecitiamo sempre ampliamenti di reti irrigue al Consorzio di Bonifica per l’agricoltura intensiva ed efficienza di quelle già esistenti. Con più canali divulghiamo opportunità come il recente Fondo per le eccellenze alimentari e ci siamo sempre nella difesa dei nostri prodotti (si pensi alla firma contro la carne sintetica).  In collaborazione col GAL non ci siamo mai sottratti all’organizzazione di mercati contadini ed iniziative similari. Con l’Assessore all’Agricoltura Maria Mangino, in questi giorni siamo venuti a conoscenza di essere il primo comune ad aderire al registro regionale dei prodotti tipici DECO e questo ci onora.  Da sempre abbiamo promosso importanti incontri sulla prevenzione sanitaria animale, ultimo in ordine di tempo quello sulla malattia Echinococcosi che colpisce soprattutto gli ovini caprini”.

“Altro e molto resta da fare ma è fondamentale l’attenzione e l’ascolto. Per questo – conclude Rinaldi – la delibera di consiglio comunale, per sostenere una giusta protesta, per porre attenzione a un comparto strategico e per capire, nel nostro piccolo, cosa possiamo ancora fare per stare vicino ai nostri agricoltori”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here