“Programma Unitario Dei Percorsi Turistici”, tutti i Comuni valdianesi tra gli enti beneficiari

0
100

10 milioni di euro tratti dai fondi POC 2014/2020 per la promozione turistica, culturale ed enogastronomica della Campania sono stati stanziati dalla Regione con l’assegnazione di fondi per la realizzazione di progetto di promozione turistica.

10 milioni in totale a favore di progetti che, dopo attenta selezione, saranno parte integrante del “Programma Unitario di Percorsi turistici di tipo culturale, naturalistico ed enogastronomico di portata nazionale e internazionale” promosso dalla Regione Campania. Il Vallo di Diano, nell’ambito della programmazione, sarà presente nella sua interezza con tutti i 15 comuni che, grazie ai fondi ottenuti dall’ente regionale a cui si aggiungono ulteriori risorse derivanti da altre fonti, potranno realizzare un ricco cartellone di eventi, valorizzando le peculiarità di ciascun comune.

Sono 3 i progetti che sono stati ammessi a finanziamento e che raggruppano tutti i 15 comuni del comprensorio valdianese e anche altri comuni. I progetti finanziati, infatti, vedono più enti attuatori destinatari delle risorse con un comune capofila. Per il Vallo di Diano sono tre i progetti che vedono come comuni capofila Montesano sulla Marcellana, Teggiano e Polla.

Per ciò che riguarda il progetto presentato dal comune di Teggiano, ente capofila, insieme ai comuni di Sala Consilina, Monte San Giacomo, San Pietro al Tanagro, San Rufo e Sassano, denominato “Viaggio nel Vallo di Diano tra cultura, tradizioni ed enogastronomia” ottiene dalla Regione un finanziamento di 120 mila euro e, per la sua realizzazione necessita di ulteriori risorse per 35 mila euro.

Il progetto che vede il comune di Montesano sulla Marcellana come ente capofila, presentato insieme ai comuni di Sanza, Buonabitacolo, Casalbuono, Padula e Pisciotta, denominato “Panta Rei . la forma dell’acqua” oltre ai 120 mila euro di finanziamento ottenuti dai fondi POC 2014/2020 prevede un incremento di risorse per 12 mila euro.

“Un paese antico che guarda al futuro” è invece il nome dato al progetto che vede il comune di Polla come ente capofila insieme ai comuni di Atena Lucana, Sant’Arsenio, Pertosa, Atuletta e Salvitelle, che sarà realizzato attraverso i 120 mila euro riconosciuti dalla Regione e l’aggiunta di ulteriori 21 mila euro provenienti da altre fonti. I programmi previsti nei vari progetti dovranno essere realizzati nel periodo giugno 2023 maggio 2024.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here