Progetto I.TER, 88 proposte dal Vallo di Diano. Anche 3 progetti per la Comunità Montana

0
19

{vimeo}259461995{/vimeo}

Sono 88 i progetti valdianesi caricati ieri sulla piattaforma regionale per essere inseriti nella banca dati I.TER finalizzato ad una ricognizione delle opere pubbliche infrastrutturali della Regione Campania. La banca dati supporterà l’ente regionale nella prossima programmazione degli interventi da realizzarsi nel breve periodo. Una piattaforma che vede un’ampia partecipazione dei comuni valdianesi con diverse idee progettuali caricate.

Sono stati i comuni di Sala Consilina e Sant’Arsenio ad aver partecipato con il maggior numero di progetti. 14 gli interventi previsti coprendo i diversi ambiti del bando. Per Sala Consilina le progettazioni riguardano anche alcuni interventi su zone rimaste ai margini. È stato infatti candidato anche un progetto per la regimentazione delle acque nella parte media del comune di Sala Consilina nell’area storica. Importante poi l’intervento per la messa in sicurezza contro il rischio idrogeologico della parte alta di Sala Consilina. Gli altri progetti riguardano invece ammodernamento e messa in sicurezza contro il rischio sismico delle scuole come dell’ex tribunale, lavori per un centro polivalente di Trinità, realizzazione di un centro servizi vicino palazzo 4 torri. Insomma un ampia programmazione che, indipendentemente dall’esito del bando, saranno pronti per essere proposti in altri bandi.

Diversi gli ambiti di interesse anche per i 14 progetti di Sant’Arsenio. mentre, Montesano sulla Marcellana ha inserito sulla piattaforma 11 proposte tra idee di anni addietro e nuovi progetti. 8 invece le idee candidate dal comune di Sassano rispondendo anche in questo caso sia alla necessità di adeguamento e ristrutturazione di edifici presenti che al rifacimento della rete fognaria.

Padula e Monte San Giacomo hanno risposto con 6 progetti, nel primo caso prevalentemente puntato su riqualificazioni di beni storici mentre, Monte San Giacomo con i 6 progetti per complessivi 2 milioni e 790 mila euro, ha puntato sul miglioramento della rete idrica e fognaria in varie zone del comune.

5 i progetti caricati sulla piattaforma I TER per i comuni di Casalbuono e Polla mentre Atena Lucana e Buonabitacolo hanno risposto al bando con 4 progetti.

3 invece le proposte giunte da Sanza. Anche la Comunità Montana Vallo di Diano ha partecipato con ben 3 progetti, 2 relativi all’ambito del dissesto idrogeologico ed 1 per la riqualificazione di beni pubblici e storico-culturali con l’intervento su sentieristica nel territorio di Montesano.

Anche il comune di San Rufo e il comune di Teggiano non hanno voluto mancare all’appuntamento con 2 progetti ciascuno caricati sulla piattaforma. Per Teggiano si tratta di opere da realizzare sulle scuole medie e dell’obelisco di San Cono. Per San Rufo invece si tratta di progetti sia per il risparmio idrico e sia per il recupero di beni storici.

San Pietro al Tanagro candida 1 progetto per un importo dio 500 mila euro.

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here