Prevenzione oncologica, accordo tra Asl Salerno e Federfarma per favorire una capillare attivita’ di screening oncologici

0
203

Le attività di sensibilizzazione della prevenzione delle patologie oncologiche coinvolgeranno, nella provincia di Salerno anche le Farmacie grazie all’accordo raggiunto tra Federfarma Salerno e Asl di Salerno. In attuazione del protocollo regionale per la sperimentazione della “farmacia dei servizi”, parte la collaborazione con le farmacie della provincia per consentire ai cittadini di poter usufruire in maniera più semplice delle attività di screening gratuiti di determinate malattie oncologiche in modo da incentivare l’adesione dei cittadini agli screening attraverso la capillarità territoriale della rete delle farmacie, la loro ampia fascia di apertura al pubblico, il rapporto sempre più consolidato tra farmacista e cittadino.

Il programma di prevenzione prevede la possibilità di effettuare tre tipi di screening oncologici ossia: tumore alla mammella per le donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni; tumore alla cervice uterina per le donne di età compresa tra i 25  e i 64 anni e per la prevenzione del tumore al colon retto rivolto ad uomini e donne di età compresa tra i 50 e i 74 anni.  Per i tumori femminili in farmacia sarà possibile prenotarsi per effettuare nei consultori e con tempi di attesa ridotti che vanno dai 3 ai 5 giorni limite massimo. Per il cancro del colon retto attraverso l’esame del sangue occulto nelle feci, sarà possibile ritirare in farmacia il kit per la raccolta delle feci e consegnarlo successivamente sempre in farmacia. Sarà cura del farmacista far arrivare in tempi strettissimi il kit ai laboratori dell’Asl Salerno.

“Questa attività – ha spiegato il presidente di Federfarma Salerno, Francesco Cristofano – conferma il ruolo strategico della farmacia nel Sistema Sanitario Nazionale, dando un ulteriore impulso alla cosiddetta “farmacia dei servizi” istituita dal Ministero della Salute che consente l’erogazione di servizi e prestazioni professionali ai cittadini anche da parte delle farmacie. È stato il direttore generale dell’Asl Salerno, Gennaro Sosto, a cui va il nostro ringraziamento, a dare un’accelerazione alla collaborazione con le farmacie.  Auspichiamo che grazie alla nostra presenza territoriale e alla comodità degli orari di apertura, possa aumentare il numero di adesioni agli screening consentendo anche di raggiungere gli obiettivi prefissati dai Lea (Livelli essenziali di assistenza). L’obiettivo primario è quello di garantire l’assistenza sanitaria ai cittadini favorendo la cultura della prevenzione”.Soddisfatto dell’accordo raggiunto anche il direttore generale dell’ASL Gennaro Sosto. “Ringrazio Federfarma – ha dichiarato Sosto – per la disponibilità e per questa opportunità offerta alla popolazione, tesa a facilitare ulteriormente l’adesione dai cittadini agli screening e che allarga il ventaglio di offerta delle strutture Asl Salerno sugli screening”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here