Premio Mentes 2018 al sanzese Giuseppe Manilia, maestro pasticcere dell’anno

0
9

{vimeo}305048873{/vimeo}

A Giuseppe Manilia il Premio Mentes 2018, il maestro pasticcere dell’anno decretato dall’Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani. La cerimonia di consegna del riconoscimento si terrà a Sanza, domenica 16 dicembre, alle ore 19.30, presso la sala conferenze del CEA, nell’antico monastero di Salemme. La Commissione tecnica del Premio Mentes non ha avuto dubbi nel riconoscere al maestro sanzese le spiccate doti umane e professionali che l’hanno portato ad affermarsi a livello internazionale. Oggi Giuseppe Manilia vive a Montesano sulla Marcellana, dove è titolare della Pasticceria Orchidea sita nella frazione Scalo, dedicandosi, tra le altre cose, alla sperimentazione di alcuni prodotti di altissima pasticceria, recuperando una delle essenze caratterizzanti il patrimonio locale di Sanza: i fiori di lavanda.

L’edizione 2018 del prestigioso Premio che l’amministrazione comunale guidata da Vittorio Esposito riconosce ogni anno a persone di spicco, vedrà anche la premiazione di un altro talento locale, la giovane studentessa Sabina Manduca, che si è diplomata nell’anno in corso con il massimo dei voti. La cerimonia sarà preceduta da un momento di confronto sul tema: “Il cibo è emozione, cultura e gusto. Mangiare bene per vivere bene”, con gli interventi, tra gli altri, della Commissione locale del De.Co. che valuta ed autorizza le tipicità locali a Denominazione Comunale.

“Una serata all’insegna delle eccellenze che danno valore e significato all’impegno del lavoro e dell’abnegazione, anche nello studio – ha commentato il Consigliere con delega alla cultura, Antonella Confuorto – Un grande esempio, quello del maestro Manilia, che riconosciamo essere nostro concittadino, e che del lavoro e della passione ha fatto motivo di vita”. Appuntamento a Sanza, dunque, domenica 16 dicembre a partire dalle ore 19.30, presso la sala conferenze del CEA. La serata, inoltre, sarà arricchita da una degustazione di tipicità e dolciumi all’insegna delle festività natalizie.

Federico D’Alessio

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here