Potenza, festività del Santo Patrono: intensificati i controlli dei carabinieri. 4 persone arrestate per spaccio di droga

0
218

Intensificati i controlli dei Carabinieri a Potenza, in occasione della festività del Santo Patrono San Gerardo della Porta che fu Vescovo di Potenza nel XII secolo e che si celebra il 30 maggio. In occasione delle celebrazioni che si contraddistinguono con un ricco programma di manifestazioni sia civili che religiose, l’arma dei carabinieri ha dunque dato seguito ad un ampliamento di attività di controllo sull’intero territorio ma soprattutto nel centro storico che rappresenta, in particolare in questi giorni di festa un’attrattiva capace di catalizzare la presenza di famiglie, giovani e meno giovani provenienti da tutta la provincia.

In aderenza alle indicazioni fornite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Potenza, Michele Campanaro, il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza ha pianificato un dispositivo mirato affinché, per quanto di propria competenza, i festeggiamenti nel capoluogo lucano siano ispirati agli onori da tributare a San Gerardo e al sano divertimento per tutti. L’attività preventiva è stata posta in essere, sin dallo scorso weekend, con un complesso apparato di controlli che ha coinvolto le unità territoriali e i reparti specializzati dell’Arma che continueranno ad essere impiegati per tutta la durata delle festività. L’efficacia del dispositivo è stata già testimoniata dai primissimi riscontri operativi che hanno portato al controllo, su tutto il territorio del capoluogo, in luoghi di aggregazione precedentemente individuati, di soggetti e mezzi rivelatisi di assoluto interesse.  

Nell’arco del fine settimana, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Potenza, supportato dalle unità cinofile antidroga di Tito, hanno tratto in arresto tre cittadini nigeriani e un cittadino italiano, di età compresa fra i 18 e i 35 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le operazioni hanno portato al sequestro complessivo di circa 35 grammi di hashish, 28 di eroina, 3 di marijuana e 2 di crack, oltre a 4 bilancini di precisione e alla somma di 1.845 euro in denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio. Al termine delle formalità di rito, i tre cittadini stranieri sono stati associati presso la Casa Circondariale di Potenza mentre l’italiano sottoposto al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria potentina.

Le udienze tenutesi dinanzi al GIP del locale Tribunale hanno visto la convalida di tutti gli arresti e l’emissione di misure cautelari a carico di tutti gli indagati per i quali, si precisa, vige la presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva di condanna per i fatti contestati. I servizi straordinari di controllo del territorio, che continueranno a coinvolgere i vari reparti dell’Arma di Potenza sotto il diretto coordinamento del Comando di via Pretoria, verranno portati avanti senza soluzione di continuità al fine di tutelare la sicurezza dei cittadini.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here